Menu
RSS

Memoria, al museo Athena i disegni sul ghetto di Helga Weissova

disegna cio che vediLa realtà del ghetto di Terezin, che durante la seconda guerra mondiale ospitò decine di migliaia di ebrei, vista attraverso i disegni di Helga Weissova, una bambina di 12 anni che fu deportata nella città-fortezza della Repubblica Ceca il 10 dicembre 1941 assieme ai genitori. È questo il tema della mostra Disegna ciò che vedi. Helga Weissova: da Terezin i disegni di una bambina promossa da Comune di Capannori, Provincia di Lucca e Istituto storico e dell'età contemporanea in Provincia di Lucca (Isrec) nell’ambito delle iniziative della Giornata della memoria, che è stata inaugurata stamani (mercoledì) al museo Athena di Capannori. Al taglio del nastro erano presenti l’assessore alle politiche per la comunità, Francesco Cecchetti, lo storico e responsabile del progetto La via della memoria, Emmanuel Pesi, e Nicola Barbato dell’Isrec. 

Leggi tutto...

Scuola Pascoli rielabora disegni di una vittima del ghetto

foto 5Percorso di sensibilizzazione e di conoscenza della Shoah quello organizzato alla scuola primaria 'Senza zaino' Giovanni Pascoli di Saltocchio (Ic Lucca 5), in occasione della giornata della Memoria (27 gennaio). Partendo dalle testimonianze di bambine e di bambini che hanno vissuto la terribile realtà dei ghetti e dei campi di concentramento, la classe quinta A ha effettuato un viaggio nella memoria attraverso i disegni delle piccole vittime del ghetto di Terezín. Gli alunni hanno visitato la mostra Disegna ciò che vedi. Helga Weissova, da Terezín i disegni di una bambina, esposta a palazzo Ducale e organizzata dalla Provincia e dal Comune di Lucca. Con gli occhi di questa bambina sono stati fissati su carta frammenti di vita quotidiana di persone nel ghetto, alle quali è stata strappata la libertà e la dignità in nome di un’ideologia disumana.

Leggi tutto...

Giorno della Memoria, concerti e mostre a Lucca

auschwitzNella giornata della Memoria domenica (27 gennaio), anche a Lucca si terranno varie iniziative nell'ambito del programma degli eventi promossi dal Comune e dalla Provincia di Lucca, in collaborazione con l’istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea. Momento importante sarà quello della conferenza-spettacolo Ad Auschwitz c’era un’orchestra, in programma alle 17,15 al Cred, sala Maria Eletta Martini, in via Sant’Andrea 33, organizzato in collaborazione con l’associazione Kalliope, accademia della Voce artistica. Nell’occasione saranno presenti il sindaco di Lucca, Alessadro Tambellini, con l’assessora Ilaria Vietina e un rappresentante della Provincia di Lucca. Un incontro fra musica e teatro, ispirato al romanzo omonimo di Fania Fénelon, in cui il racconto, le immagini, l’esecuzione dal vivo di brani spesso sorprendenti composti ed eseguiti nei lager, rievocano la storia di tanti musicisti finiti nei campi di concentramento e di sterminio.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter