“Più occasioni per stare con i libri”: la quarantena raccontata da voi

Chi volesse contribuire può scrivere i propri 3 motivi per vedere il bicchiere mezzo pieno a info@luccaindiretta.it

Anche se il presidente del consiglio Conte ha annunciato ieri (1 aprile) la proroga delle misure per arginare i contagi da Covid-19, impegnando tutti a rimanere in casa ancora almeno fino al 13 aprile, non mancano i motivi per vedere il ‘bicchiere mezzo pieno’.

Ecco quelli di due persone, due donne, che hanno scelto di condividere le proprie ragioni con la community di Lucca in Diretta per la nuova rubrica C’è futuro, nata da un’idea di Gianni Parenti. Chiunque volesse partecipare può scrivere un’email a info@luccaindiretta.it

Il mio bicchiere mezzo pieno contiene un giardino e una casa da curare dopo anni (anni) di abbandono (o quasi). Contiene anche un tempo che potrebbe riportarmi a leggere e “studiare” (io non sono da romanzi ma da poesia e saggi di vario genere) e a livello più generale credo si possano seminare consapevolezza e un senso della misura che credo avessimo perso…

Barbara

La mia filosofia di vita è di vedere sempre e comunque il bicchiere mezzo pieno, a maggior ragione in un momento come questo. I tre buoni motivi sono:

1 – i ritmi di vita rallentano. Tutto  sta ritornando ad una dimensione più ‘umana’.

2 – seppur nella distanza, si riscoprono le persone. Non solo ovviamente quelle che ti sono vicine sempre nella vita, ma anche chi è solo di passaggio, gente a cui si dà spesso un saluto frettoloso (e a volte neppure quello).

3 – le crisi e i cambiamenti radicali non sono necessariamente eventi negativi.

“Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le Nazioni, perchè la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E’ nella crisi che sorgono l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato”. (Albert Einstein)

Simona M.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.