La parola ai lettori: “Nel momento del bisogno l’Italia tira fuori il meglio di sé”

Ancora due contributi per la rubrica "C'è futuro". Si può partecipare scrivendo a info@luccaindiretta.it

C’è futuro. E i dati, leggermente migliorati, degli ultimi giorni ce lo confermano. Andiamo avanti nel pubblicare altre due espressioni di ‘bicchiere mezzo pieno’ dei nostri lettori. Chi volesse inviare le proprie può scriverci liberamente a info@luccaindiretta.it, indicando i propri tre motivi per essere ottimista nonostante la pandemia.

L’Italia è un gran Paese e gli italiani, nel momento del bisogno, tirano fuori il meglio di sé.
Gran parte delle relazioni personali che interessano, nonostante la distanza fisica, si stanno rinsaldando.
Riprenderci il tempo è esercizio utile (era meglio se veniva in altro modo, però…)
Infine, siamo vivi – in tutti i sensi – e non è poco.

Francesco Cesari

Credo sia un tempo propizio per andare all’essenziale, per riscoprire nel nostro dire il senso reale degli avvenimenti, volgendo lo sguardo a un futuro che credo sarà migliore.
Poi riesco a studiare… Per aspera ad astra!

Paola Antonella Andreuccetti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.