Menu
RSS

Niente inaugurazione per il San Luca. Rossi impone lo stop

3451L'inaugurazione dell'ospedale San Luca non si farà. Lo annuncia il presidente della Regione Enrico Rossi, che promette invece una visita quando la struttura sanitaria sarà in funzione, con i pazienti e i malati presi in carico e assistiti. Il presidente afferma di volere, con questo gesto, "sciupare la festa ai nemici del progresso e della sanità  pubblica, a tutti coloro che hanno dichiarato l'intenzione di strumentalizzare l'inaugurazione del nuovo ospedale organizzando un corteo, una gazzarra chiassosa convocata a Lucca per sabato mattina. Se vogliono manifestare lo facciano pure, assumendosi le loro responsabilità, ma - sostiene il presidente - non voglio essere io ad apparecchiargli la scena e neppure a lasciarmi usare per regalargli un po' di pubblicità. Lucca è una città ordinata e garbata che non merita di essere disturbata. Gli operatori della nostra sanità, tutti di alta qualità e appassionati al loro lavoro, hanno diritto al rispetto e hanno bisogno di lavorare in serenità. Non mancheranno altre occasioni per incontrarli, per scambiare opinioni con loro, come già avvenuto in altre circostanze. Quello che conta è che Lucca e i cittadini della provincia avranno un ospedale nuovo, più accogliente, attrezzato con le tecnologie più avanzate e che gli operatori potranno, nelle nuove condizioni di lavoro, sperimentare e migliorare la loro professionalità. Dell'inaugurazione si può fare tranquillamente a meno".

Leggi tutto...

Stop dalla Corte dei Conti: niente soldi per i terremotati

Terremoto Garfagnana 2013Neanche un soldo dal governo per le famiglie della Garfagnana e della Lunigiana danneggiate dal terremoto del giugno 2013. A diffondere la cattiva notizia è il presidente della Regione Enrico Rossi, che annuncia anche che organizzerà a sue spese due pullman per portare a Roma i terremotati a protestare per questa che non esita a definire una "beffa".  

Leggi tutto...

Italia deferita alla corte Ue per i diritti dei pendolari, Rossi: "Governo e parlamento si diano una mossa"

Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha commentato la decisione della Commissione Ue che oggi (28 marzo) ha deferito l'Italia alla Corte Europea per non aver recepito la normativa in materia di diritti dei passeggeri del trasporto ferroviario. Per il presidente governo e ferrovie "hanno abbandonato ormai da tempo il servizio regionale, quello che ogni giorno trasporta 3 milioni di passeggeri". Ed è per questo che ha scritto lettere e inviato report a ministri e parlamentari denunciando pubblicamente - con dati alla mano, da oltre sei mesi - "una situazione diventata insostenibile". L'ultima volta ieri al Forum sul Trasporto pubblico regionale dove ne ha parlato sia con il ministro dei trasporti e l'amministratore delegato di Ferrovie.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter