Menu
RSS

Kme, incontro azienda-sindacati: futuro rimane incerto

kmeindustriaKme, rimangono problemi di esuberi e di costi energetici dopo il tavolo nazionale fra azienda e sindacati, con i coordinatori nazionali di Fim, Fiom e Uilm. Oggi (16 aprile), si è tenuta la prevista riunione sui temi economici. Dai dati illustrati dall’azienda emerge un quadro di miglioramento economico a livello globale, con la parte italiana che ha raggiunto anche il budget che era  previsto. "Permangono tuttavia - commentano i coordinatori nazionali per le sigle del metalmeccanico Casotti, Braccini e Saisi - una serie di problemi, sia per quanto riguarda gli esuberi di personale, sia rispetto ai costi energetici. Il 2019 invece si presenta con una flessione produttiva che non lascia intravedere aumenti di commesse e garanzie per tutti i lavoratori. in questo quadro incerto è evidente che vi è la necessitá di prorogare ulteriormente gli ammortizzatori sociali anche per il 2020 e di attivarsi fin da subito con i ministeri interessati al fine di farci riconoscere ulteriori sostegni sociali".

Leggi tutto...

A Stiava i tavoli programmatici di Francesco Mauro

mauromassarosaAssociazioni, rappresentati di categoria, professionisti ma soprattutto tanta gente all'iniziativa Il futuro è il luogo dei nostri sogni a Stiava. Sui tavoli i temi centrali per disegnare la Massarosa del futuro: dal welfare alle pari opportunità, dalle infrastrutture al decoro urbano, dalle attività produttive, al turismo, dalla scuola all'ambiente, dalla sicurezza alla partecipazione e alle politiche giovanili.

Leggi tutto...

Boschi (Casapound): "Assi viari: progetto va cambiato ma sono necessari"

Boschi DanieleAssi viari, nuovo intervento di Daniele Boschi, candidato sindaco di CasaPound Italia: “Il progetto di primo stralcio degli assi viari - dice - deve essere modificato, ma va fatto. Si tratta di una scelta infrastrutturale improrogabile, per quanto dolorosa, anche se suscettibile di profonde migliorie. Rimandarla può voler dire passare il "punto di non ritorno" per cui in futuro si potrà ricorrere solo a misure più impattanti. Già oggi dobbiamo subire le conseguenze del non aver risolto il problema degli assi viari venti anni fa. E quanto più lo rimandiamo, tanto più si insedieranno nuove attività umane nel territorio e tanto più impattante dovrà essere la risoluzione. Sia che ci si limiti ad uno studio solamente stradale, sia che si voglia prendere in considerazione anche un asse ferroviario”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter