Menu
RSS

Scuola, la protesta dei precari dilaga anche alle medie

precariprovvMonta la protesta tra gli insegnanti precari della scuola a Lucca. Non solo tra i docenti di quelli dell'infanzia ma, più di recente, anche delle medie che si stanno unendo alla mobilitazione che ormai già da alcuni mesi portano avanti le maestre lucchesi contro l'invasione di candidati da altre province nelle graduatorie ad esaurimento (Leggi). Il problema per gli insegnanti in attesa del ruolo nelle scuole medie è diverso, ma la battaglia è comune perché riguarda sempre il sistema delle graduatorie ad esaurimento. Molti docenti in lizza sono infatti in fibrillazione per l'assegnazione del ruolo, perché quest'anno si inseriranno i docenti delle graduatorie di merito approvate a seguito del concorso del 2012.

Leggi tutto...

Graduatorie, raffica di reclami all'ex Provveditorato

verifichereclamiUna raffica di reclami presentati all'Ufficio scolastico provinciale di Lucca da parte di insegnanti precari che si sono visti scavalcare nelle graduatorie per le scuole dell'infanzia, a causa di una vera e propria “invasione” da altre province. Sono stati presentati questa mattina (1 agosto) da una ventina di docenti in attesa del ruolo, che si sono recati negli uffici dell'ex Provveditorato accompagnati dai sindacati e dall'avvocato. In tutto sono state chieste verifiche sui punteggi di non meno di 260 candidati della graduatoria per l'incarico a tempo determinato, per la scuola dell'infanzia. Passata dai 153 candidati agli attuali 439, in conseguenza dell'aggiornamento triennale che ora consente a candidati di tutta Italia, che ne abbiano i requisiti, di inserirsi nelle graduatorie di qualsiasi Ufficio scolastico provinciale. Nella richiesta di verifiche - alcune delle insegnanti hanno chiesto controlli su una ventina di candidature a testa, a cominciare da quelle con punteggio più alto - si è chiesto anche di avere l'esito di questi controlli, che possono essere chiesti e sono previsti dal decreto ministeriale in materia, firmato lo scorso 1 aprile.

Leggi tutto...

I precari al ministro Giannini: “Stop assalto graduatorie”

di Roberto Salotti
studentiscuollucPrevedere più controlli sull'assegnazione dei punteggi nelle graduatorie e porre dei limiti agli inserimenti “a pettine” nelle liste di insegnanti in attesa del ruolo, da altre province o altre regioni. Un modo per evitare di “precarizzare il precariato” e di scatena una guerra tra poveri. Lo avevano detto, e non si sono arresi. I docenti precari della provincia di Lucca hanno scritto al ministro dell'istruzione Stefania Giannini una lettera in cui, dopo aver illustrato la situazione dell'assalto alla graduatoria scolastica provinciale - ma il caso si ripete in altre province della Toscana, in Emilia Romagna e in Abruzzo ma anche in altre regioni italiane -, fanno delle proposte concrete per risolvere una situazione di incertezza che si ripete da anni e che più di recente si aggravata per l'inserimento, nella sola graduatoria provinciale di Lucca, di almeno 500 persone provenienti da altre regioni d'Italia. E’ l'esercito di 145 precari a firmare la lettera che questa mattina (23 giugno) è stata inoltrata all'assessore all'istruzione del Comune di Lucca, Ilaria Vietina, che si è presa l'impegno di farla avere al ministro Giannini. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter