Bartolomei: “Capannori, serve pugno duro contro i furti”

Il consigliere della Lega: "Presenteremo un pacchetto di misure"

“Il problema sicurezza? Troppo profondo e diffuso per essere affrontato con provvedimenti spot”. Lo dice il consigliere comunale della Lega di Capannori, Salvadore Bartolomei dopo la spaccata al bancomat dell’Esselunga di Marlia.

Bloccano il Brennero con una ruspa e con l’altra sventrano il bancomat all’Esselunga. Via il forziere

“Questa – commenta amareggiato – è la risposta a chi crede che per risolvere il problema della sicurezza, basti dare un contributo a 20 famiglie per mettersi l’allarme”.

“Appena ci sarà consentito – aggiunge – porteremo in aula una serie di proposte, chiedendo all’amministrazione comunale di Capannori, di fare la sua parte. Un pacchetto sicurezza, a cominciare dall’istituzione del vigile di quartiere, sul quale speriamo si possa avere un proficuo confronto con la maggioranza. Perché la sicurezza non è per la destra o per la sinistra, è semplicemente per tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.