Dissesto, sindaco Coluccini chiede confronto pubblico in tv

Il primo cittadino: "La gente ha diritto di capire"

Un confronto pubblico con gli ex amministratori, per far capire ai cittadini come stanno realmente le cose. Lo chiede il sindaco di Massarosa Alberto Coluccini accettando l’invito del giornalista Gabriele Altemura per la trasmissione Sulla costa dell’onda in onda tutti i venerdì su 50NewsVersilia (ore 21 canale 673 del digitale terrestre).

“Dopo la trasmissione – spiega il sindaco Alberto Coluccini – in cui sono stati invitati a parlare di dissesto tutti gli ex amministratori senza alcun contraddittorio, dove per oltre un’ora si è parlato di me, sono stato invitato a mia volta in trasmissione. Mi è stata offerta la possibilità di spiegare per tutta la durata della trasmissione lo stato in cui si trova Massarosa e di fare a mia volta un monologo”

“Trovo però – aggiunge il primo cittadino – che quello di cui hanno bisogno i cittadini non è assistere quotidianamente alla spiegazione di due versioni opposte. La gente vuole capire, ha il diritto di capire. Per questo dei cinque posti riservati all’amministrazione comunale io ne occuperò solo due: andrò io e con me verrà la capogruppo della Lega in consiglio Elisa Montemagni, anche lei attaccata pesantemente nella trasmissione precedente”.

“Ho chiesto – conclude Coluccini – alla rete televisiva di farsi promotrice di un confronto pubblico invitando il consigliere di minoranza del Movimento Cinque Stelle Vasco Merciadri, anch’egli oggetto di critiche e attacchi da parte della minoranza, e gli ex amministratori, l’ex sindaco Franco Mungai e l’ex assessore al bilancio Stefano Natali. Il tempo dei giudizi di parte è finito: vogliamo confrontarci in maniera seria e oggettiva sui numeri del bilancio, per far capire ai cittadini il reale stato dei fatti, ponendo fine alla campagna di mistificazione della realtà portata avanti da chi ha creato il dissesto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.