Caso sospetto di coronavirus, ricoverata una turista

Era in viaggio in A11 con un bus di connazionali che si è fermato a Serravalle Pistoiese, poi il trasferimento in ospedale

E’ sotto stretto monitoraggio dei medici dell’ospedale San Jacopo di Pistoia un caso sospetto di coronavirus. Si tratta di una donna cinese di 53 anni, originaria della provincia dell’Hubei, che viaggiava insieme ad un’altra ventina di connazionali. La donna ha accusato sintomi simili a quelli di un’influenza con lieve rialzo febbrile quando è stata soccorsa a bordo di un bus turistico.

Precauzionalmente il mezzo su cui viaggiava la signora si è fermato nell’area di servizio dell’A11 di Serravalle pistoiese ed è stata chiamata la centrale operativa 118 Empoli-Pistoia che ha soccorso la paziente trasferendola nel pronto soccorso di Pistoia, dove i sanitari hanno subito attivato le procedure previste dal protocollo ministeriale per questi casi.

La paziente è ora ricoverata nel reparto di malattie infettive dello stesso presidio ospedaliero: sono in corso gli accertamenti e le terapie del caso ed in questo momento è in corso anche l’indagine epidemiologica per capire se la donna, nei 14 giorni precedenti l’insorgenza della sintomatologia, era già presente in Italia: in caso affermativo i sanitari procederanno ad effettuare gli esami indicati dal ministero inviando i campioni biologici all’Istituto superiore di sanità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.