Mercato del lavoro, studenti a lezione dalle aziende LuMe

Le imprese insegnano agli alunni come presentarmi nel mondo del lavoro

Scelte, sogni, aspettative e come presentarsi sul mercato del lavoro. Stamani (27 gennaio) la classe V Bif dell’Itis Fermi ha incontrato per la prima volta i docenti del “modulo lavoro” del progetto Intesa-Start per una lezione di CV. Il progetto vede insieme le agenzie formative Formetica e Per-Corso con l’Istituto tecnico Fermi e il progetto LuMe Lucca Metalmeccanica (cui aderiscono 10 tra le più grandi aziende del comparto metalmeccanico: A.Celli Paper, A.Celli Nonwovens, Fabio Perini, Fapim, Fosber, Gambini, Kme Italy, Rotork Fluid Systems, Sampi e Toscotec con il supporto di Confindustria Toscana Nord), per dare agli studenti delle classi quarte e quinte strumenti operativi per entrare nel mercato del lavoro.

I ragazzi hanno raccontato come hanno maturato la decisione su quale scuola superiore fare, per poi proiettarsi verso la scelta lavorativa. I docenti Emilio Iavazzo, responsabile risorse umane di Rotork e presidente del progetto LuMe, Andrea Andreini, ufficio risorse umane per Toscotec, Daniela Franceschi, ufficio risorse umane di Gambini e Antonella Lancellotti, ufficio risorse umane di Rotork (nelle foto) hanno presentato il progetto che prevede test in aula, lavoro di gruppo, colloqui individuali e redazione del curriculum vitae in 5 incontri, fino al 25 febbraio. Lo stesso percorso interesserà la IV BIF.

Il progetto Intesa-Start realizzazione di interventi a supporto delle azioni di alternanza scuola-lavoro è finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del Por Fse 2014-2020 con capofila il polo scientifico tecnico professionale Fermi Giorgi e interessa diverse scuole superiori della provincia; il comitato LuMe è stato coinvolto per portare ai ragazzi informazioni e contenuti incentrati sulle attitudini e gli strumenti per affrontare il mercato del lavoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.