Coreglia, sindaco Amadei: “Pandemia ha esaltato il ruolo del lavoro”

Il primo cittadino: "Insieme possiamo farcela ma dobbiamo tenere duro"

“Oggi più che mai ci si rende conto appieno dell’importanza del lavoro e del ruolo decisivo che riveste nella emancipazione, non solo economica, degli individui”. Così Valerio Amadei, sindaco di Coreglia Antelminelli, nel giorno dedicato alla festa dei lavoratori.

“In questo difficile e anomalo Primo Maggio – prosegue – in cui siamo costretti a stare a casa da cause di forza maggiore, forse apprezziamo veramente il significato profondo di questa ricorrenza, e l’importanza di tutte le lotte portate avanti per il diritto al lavoro e per i diritti dei lavoratori“.

“Il mio saluto va a tutti i cittadini del comune di Coreglia Antelminelli – prosegue – ai lavoratori di oggi come a quelli di ieri, i pensionati, e a quelli di domani cioè i nostri ragazzi che studiano o che sono magari proprio in cerca di una occupazione”.

“Abbiamo affrontato momenti molto duri – dice ancora – ma se questa terribile pandemia ci ha insegnato qualcosa è che insieme possiamo farcela e che dobbiamo tenere duro, assolutamente certi che insieme ripartiremo e ancora una volta come già visto in passato, renderemo migliore il nostro paese e la nostra comunità”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.