Polizia municipale, quasi 98mila multe in un anno. Più della metà dagli accessi alla Ztl foto

Il bilancio nel giorno dell'anniversario della fondazione del Corpo. Diminuiscono gli interventi sugli interventi stradali

Festa per i 169 anni della polizia municipale questa mattina (6 giugno) nella basilica di San Paolino. Una cerimonia molto sobria cui erano presenti il sindaco Alessandro Tambellini, l’assessore alla sicurezza Francesco Raspini e il comandante Maurizio Prina.

In questi primi mesi del 2020, come ha ricordato il comandante Maurizio Prina, la polizia municipale è stata impegnata principalmente nei controlli legati all’emergenza coronavirus, con particolare attenzione alle misure restrittive sugli spostamenti, al divieto di assembramenti, ai divieti stabiliti all’amministrazione comunale sulla fruizione delle mura urbane e del parco fluviale e ai controlli sugli esercizi commerciali. Attualmente il corpo della polizia municipale prosegue la sua attività di monitoraggio per il rispetto delle regole legate alla fase 2.

“Questo anniversario celebrato in modo minimale è l’occasione migliore per esprimere la gratitudine dell’amministrazione comunale nei confronti degli agenti della polizia municipale – hanno dichiarato il sindaco Alessandro Tambellini e l’assessore alla sicurezza Francesco Raspini – la polizia municipale nell’emergenza sanitaria ha costituito il principale presidio del Comune sul territorio, un punto di riferimento e di rassicurazione per i cittadini, una garanzia per i controlli sulla corretta applicazione di quelle misure restrittive fondamentali che hanno consentito di superare la fase acuta dell’epidemia”.

La celebrazione dell’anniversario è stata anche l’occasione per fare il punto sulle attività svolte dalla Polizia Municipale nel corso del 2019, che hanno interessato settori cruciali come il traffico e la viabilità, l’ambiente, la sicurezza urbana, il decoro, il commercio e l’edilizia. Questi i principali dati forniti dal Comando.

Viabilità

Sono state 97470 le sanzioni elevate per il mancato rispetto del codice della Ssrada. Per quanto riguarda il trend dei sinistri stradali, la polizia municipale ha rilevato 613 incidenti, di cui 5 mortali e 371 con feriti. Il numero degli incidenti stradali si conferma anche per il 2019 in diminuzione. In particolare, il trend positivo riguarda gli ultimi 3 anni: erano infatti 822 nel 2016, 717 nel 2017, 692 nel 2018 per arrivare ai 613 del 2019. Su questo fronte va avanti l’attività del  comando sul tema dell’educazione stradale: da quest’anno, oltre che nelle classi delle scuole elementari e medie, gli agenti sono impegnati anche con gli studenti delle scuole superiori del territorio comunale. Nell’anno 2019 sono stati gestiti, attraverso il collegamento con i varchi ztl, più di un milione di accessi: 52296 sono stati quelli sanzionati ai sensi del codice della strada.

Polizia di prossimità

Il progetto, finanziato dalla Regione Toscana, ha consentito di aumentare l’organico del corpo e utilizzare sei agenti nelle frazioni più periferiche del territorio: per l’Oltreserchio, a Nozzano Castello e Santa Maria a Colle; per la zona di Ponte a Moriano, a S. Quirico di Moriano (per la zona del Morianese), a Ponte a Moriano e Sant’Ilario di Brancoli (per la zona della Brancoleria) e, infine, a Santa Maria del Giudice. Dove non opera la polizia di prossimità, sta proseguendo il servizio del controllo del vicinato, con sopralluoghi settimanali e il contatto diretto con i cittadini.

Sicurezza urbana

L’attività dell’apposito nucleo dedicato a questa attività, ha portato all’adozione di 69 provvedimenti di allontanamento (Dacu). Sono aumentati i controlli in materia di sicurezza urbana, anche attraverso il rafforzamento del presidio in centro storico e nelle zone immediatamente limitrofe, con l’utilizzo di una pattuglia serale-notturna, che solo nel periodo che va dal 15 aprile al 15 ottobre 2019 ha effettuato 51 servizi di controllo. 603 sono state le violazioni al regolamento di polizia urbana riscontrate nel 2019: di queste, 26 hanno riguardato l’esposizione di merce fuori dai negozi,

Ambiente

L’apposito nucleo ha incrementato nel 2019 i controlli relativi al corretto conferimento dei rifiuti, presidiando l’87,66% degli esposti presentati dai cittadini. L’attività degli agenti in questo settore è stata supportata dalle Gav – Ispettori ambientali comunali. I risultati si riassumono in 745 controlli, 315 sanzioni e 164 sanzioni solo per abbandoni rifiuti.

Edilizia

Sono stati gestite 182 attività concernenti l’anti-abusivismo edilizio (tra annotazioni di polizia giudiziaria, sopralluoghi e sequestri).

Polizia Giudiziaria

Sono state eseguite attività investigative e indagini relative a 58 denunce contro ignoti, 190 notifiche e denunce-querele orali, comprese le 262 denunce di smarrimento. Il comando nella sua interezza si occupa inoltre della redazione di notizie di reato e delle pratiche giudiziarie inerenti il codice rosa: 122 in tutto.

Polizia Annonaria

Nell’anno 2019 la percentuale di controlli sugli esercizi commerciali in sede fissa rispetto alle segnalazioni pervenute è pari al 96 per cento (era 91% nel 2018). Sempre nel corso del 2019 l’attività del nucleo si è concentrata specialmente sui controlli delle strutture ricettive 271, anche ai fini del recupero dell’imposta sulla tassa di soggiorno. Altre attività hanno riguardato 195 controlli del commercio su area pubblica,  in collaborazione con il nucleo sicurezza urbana, taxi, distributori di carburante, nonché in occasioni di eventi e manifestazioni: 193 in totale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.