Lucca, un altro scudetto in rosa: le ragazze del tennis sul tetto d’Italia

Vittoria netta a Todi contro le tricolori uscenti del Ct Prato: strepitose Tatiana e Jessica Pieri e Bianca Turati. Una festa per il club di Vicopelago

A Lucca lo scudetto del tennis femminile. A conquistarlo a Todi con una meravigliosa finalissima è stato il Circolo Tennis Lucca che dopo aver perso due semifinali negli ultimi due anni stavolta ha colto il bottino pieno e conquistato il primo titolo tricolore della sua storia.

Nella sfida per lo scudetto della serie A1 Bmw il team capitanato da Ivano Pieri si è imposto per 3-0 sul Tennis Club Prato, alla settima finale in otto anni (sei i titoli in bacheca).

La sfida era già andata in scena quest’anno nell’ultima giornata del girone, con vittoria sempre di Lucca per 3-1 ma con entrambe le squadre che avevano già ottenuto il pass per le semifinali, dove poi Prato ha archiviato la pratica col Parioli già nella gara d’andata mentre Lucca è stata costretta al doppio di spareggio dal Beinasco in una gara di ritorno al cardiopalma.

Stavolta la vittoria di Lucca (Jessica Pieri, Tatiana Pieri, Bianca Turati, Giulia Giusti, Laura Bertagni) è ancora più dolce. Dopo le vittorie in rimonta di Tatiana Pieri contro Martina Trevisan (con tanto di match-point annullato) e Bianca Turati è arrivato forse il successo più inatteso – almeno in termini di punteggio – messo a segno da Jessica Pieri.

E così il Prato (Martina Trevisan, Kristina Kucova, Lucrezia Stefanini, Beatrice Ricci, Asia Serafini, Viola Turini) guidato da Gianluca Rossi dopo cinque scudetti negli ultimi sette campionati (sei quelli complessivi: il primo è datato 1982) è stato costretto a lasciare il tricolore nelle mani delle “cugine”.

Alla fine scatta la grande festa in casa Ct Lucca. È il presidente Donald Morrison a esprimere la gioia della società: “Una soddisfazione enorme – dice – Non pensavo proprio di arrivare a questo punto qui. Dopo due anni di tentativi ce l’abbiamo finalmente fatta. Le ragazze sono state eccezionali, hanno lottato tutte le partite e questa è una bellissima giornata per il Circolo del tennis e per Lucca”.

C’è stato anche quest’anno, anche stavolta in semifinale, un momento in cui si è pensato alla maledizione… “C’è stato il momento nella semifinale con Beinasco – ammette Quilici – Una partita di andata stravinta, poi pensavamo di vincere facilmente a Lucca ma è stata una partita sofferta. Sono uscite fuori, però, le nostre ragazze e sono state strepitose”.

Tanti i ringraziamenti per il successo: “Bisogna ringraziare – dice il presidente – tutto il Consiglio, il nostro direttore sportivo Roberto Bertagni che ha creduto in questa avventura. Tutto il Consiglio è stato unito nello scegliere di andare avanti dopo l’emergenza Covid, senza le straniere e con l’aggiunta di Bianca Turati, che è stata una di noi e che ha dato cuore e anima in tutte le partite. E poi le sorelle Pieri, strepitose anche loro, le ringrazio, ringrazio maestro Ivano per quello che ha fatto e per come ha condotto l’avventura. È una giornata favolosa, non so neanche come spiegare la felicità che abbiamo dentro”.

Ora domenica (16 agosto) è attesa una grande festa in cui si festeggeranno tutte le ragazze al Circolo del tennis assieme a tutti i soci del club. Per un altro scudetto, ancora una volta al femminile, che rende lustro allo sport di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.