Bagni di Lucca, no in conferenza dei servizi per la centralina idroelettrica sulla Lima

Il Comune: "Speriamo che anche gli altri enti interessati modifichino il loro parere in senso negativo"

Ieri scadeva il termine per l’invio da parte delle amministrazioni interessate delle proprie determinazioni alla conferenza dei servizi sul progetto di realizzazione di una centralina idroelettrica sul torrente Lima in località Cevoli. Il Comune di Lucca ha adempiuto alla scadenza.

A spiegarlo è l’amministrazione comunale: “Il 23 ottobre scorso – si legge in una nota – l’ufficio tecnico del Comune di Bagni di Lucca ha provveduto ad inviare il proprio parere in merito il quale conferma, anche dal punto di vista tecnico, la contrarietà al procedimento di realizzazione avanzato dalla ditta Green Factory“.

“Prima ancora di valide motivazioni economiche e turistiche – dice il Comune – per opporsi al progetto, l’istanza non risulta compatibile neanche con i caratteri e i valori paesaggistici a tutela dell’ambiente del territorio interessato. Il Comune di Bagni di Lucca si augura che anche gli altri enti interessati, più di una quindicina, rinnovino o modifichino il proprio parere in senso negativo, impedendo così uno scempio. Vi assicuriamo una costante vigilanza sul tema”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.