Un defibrillatore nella sede della cooperativa ‘La Tela di Penelope’

Arriva grazie ad un contributo del fondo di beneficenza Intesa San Paolo. Collocato all'interno per preservarlo dagli atti vandalici

Grazie ad un contributo del Fondo di beneficenza Intesa San Paolo, direzione regionale Toscana ed Umbria, avvenuto nell’ambito del progetto Fs: Formazione e sicurezza per la disabilità è stato incrementato il livello di prevenzione e sicurezza per i lavoratori della cooperativa e per cittadini e turisti del Comune di Lucca.

Nei locali della cooperativa La Tela di Penelope in via dell’Anfiteatro 73P a Lucca, dietro l’omonima piazza romana, è stato installato un defibrillatore che sarà a disposizione di chi potrà averne bisogno in situazioni di emergenza e pericolo per la salute. Questo è stato possibile grazie alla collaborazione con la Cecchini Cuore Onlus di Pisa che grazie al suo infaticabile Fabrizio Bonino, da anni si batte per sensibilizzare cittadini, istituzioni ed enti per la formazione di tutti al Blsd e ad una maggiore cultura della salute e della prevenzione, perché molte volte pochi minuti sono risolutivi.

“Per motivi di sicurezza – spiegano dalla Tela di Penelope – del dispositivo stesso, anche a causa di alcuni atti vandalici che sono avvenuti e che hanno reso indisponibile l’utilizzo di altri Dae all’interno del centro storico, è stato deciso di collocarlo all’interno dei locali della cooperativa, che è aperta al pubblico il lunedì dalle 15 alle 18,30 e dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18,30. Siamo consapevoli che questo comporta una parziale indisponibilità rispetto all’emergenza che una persona può avere improvvisamente, però il rischio più grave è quello di non averlo disponibile a causa della negligenza di qualcuno. Però lo spirito e la disponibilità di metterlo a disposizione degli utenti disabili, di cittadini e turisti è grande e vogliamo sottolineare che, con gioia, lo condividiamo “in sicurezza” con tutti”.

“Passata questa emergenza sanitaria – prosegue l’associazione – sarà per noi un piacere fare una presentazione al pubblico, utilizzando l’occasione come momento di riflessione sull’incremento della sicurezza nei posti di lavoro e nei luoghi pubblici e di beneficenza per le attività sociali che da sempre caratterizzano il nostro comune. Vi aspettiamo numerosi per visitare i nostri locali e vedere i nostri prodotti e i nostri telai ottocenteschi in funzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.