Letti Covid a Barga, Fratelli d’Italia: “Proposta Asl irricevibile”

Mastronaldi: "Colpa di chi ha avuto ruoli di responsabilità in Regione il depotenziamento dei piccoli presidi ospedalieri"

Anche Fratelli d’Italia interviene sulla questione dell’utilizzo per letti Covid dell’ospedale San Francesco di Barga.

“Fratelli d’Italia – commenta il responsabile del dipartimento montagna e zone disagiate Luca Mastronaldi –  si è sempre occupata della situazione dei piccoli presidi ospedalieri, intervenendo e denunciando le varie carenze che ci venivano via via sottoposte all’attenzione. Riteniamo irricevibile la proposta di riorganizzazione dell’Asl che, prevede l’utilizzo della totalità del reparto di medicina dell’ospedale San Francesco di Barga fra bolla covid e posti letto di cure intermedie”.

Trasformare dei posti letto ospedalieri a territoriali è un’ipotesi da scartare – dice Fdi – Ben venga quindi, come già sottolineato dal nostro consigliere regionale Vittorio Fantozzi, l’idea di riattivare un padiglione del vecchio ospedale campo di Marte, per posti letto covid, cosa che può avvenire solo ed esclusivamente con l’assunzione e riperimento di risorse, atte a risolvere in brevissimo tempo tale problematica”.

“Alcune considerazioni sono però doverose – prosegue la nota – Ci si ricorda dei piccoli presidi ospedalieri solo in determinate situazioni, molti sindaci hanno espresso il loro diniego verso questa ipotesi  Ad alcuni di loro vorremmo sommessamente ricordare che se la situazione l’ospedale di Barga è questa, lo si deve soprattutto a chi ricopriva in Regione Toscana posti di rilievo, come la presidenza della commissione sanità, e dei vari assessori che si sono via via susseguiti. Barga ha perso negli anni molti dei servizi che erogava: pronto soccorso, day hospital oncologico eccetera eccetera. Ad oggi alcuni ambulatori sono stati soppressi e si spera a causa della pandemia covid e speriamo che col tempo verranno rimessi in funzione.  Molti degli accordi che  erano stati presi in passato sono stati disattesi, indebolendo sempre di più una struttura che meriterebbe ben altra considerazione”.

“Fratelli d’Italia – conclude la nota – vigilerà e monitorerà costantemente la situazione dell’ospedale San Francesco, viste anche le dichiarazioni del neopresidente Giani che almeno a parole si è detto interessato alla salvaguardia dei piccoli presidi ospedalieri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.