Quantcast

Decreto per le feste, Menesini: “Siano consentiti spostamenti all’interno della provincia”

Summit con Province e Regioni: "Dal 7 gennaio la scuola riprende in presenza al 50 per cento"

C’era il presidente della Provincia, Luca Menesini, in rappresentanza dell’Upi, alla conferenza unificata con il premier Conte e il ministro Boccia sulle misure per contenere il virus nelle settimane di festività.

È lo stesso Menesini a raccontarne l’esito, in attesa delle parole del premier Conte, attese per le 20,15: “Siamo d’accordo – spiega – con la ripresa della scuola superiore dal 7 gennaio al 50 per cento di presenza, perché la scuola deve ripartire, i giovani ne hanno bisogno. Ho chiesto che per i giorni del 25 e 26 dicembre e il 1 gennaio gli spostamenti siano consentiti a livello provinciale, perché la chiusura a livello comunale è profondamente iniqua per chi vive in territori come i nostri rispetto a chi vive nelle grandi città. Richiesta fatta dal sottoscritto a nome delle Province, ma anche dalle Regioni e dai Comuni”.

“Che c’è bisogno di tenere un profilo di rigore in questo periodo natalizio si sa – spiega Menesini –  È doveroso perché dobbiamo assolutamente evitare una terza ondata dalla portata della seconda: il sistema sanitario non reggerebbe. Quindi l’appello che faccio a tutti – sottolineo a tutti – è di vedere poche persone e sempre le stesse per pranzi o cene, e di rispettare sempre e in ogni occasione le regole base anti-contagio. Compreso il ricambio dell’aria (basta aprire per 5 minuti le finestre) nelle sale in cui stiamo con altre persone. Detto questo, vogliamo che le regole che vengono prese da Roma siano eque. Per questo riteniamo che vietare gli spostamenti fuori dal comune nei giorni del 25 e 26 dicembre e 1 gennaio sia una misura iniqua e quindi chiediamo che gli spostamenti siano consentiti a livello provinciale. È vero che c’è un decreto legge approvato, ma è anche vero che possono essere fatte Faq o altro che dà un’interpretazione più ampia al concetto di “necessità”. Vediamo cosa viene fuori nei prossimi giorni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.