Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Covid, un comitato per decidere le chiusure delle scuole. Giani: “Situazione preoccupante”

Il governatore in una diretta Facebook: "Serve massima attenzione"

Le chiusure delle scuole saranno valutate da un apposito comitato regionale che valuterà la situazione ogni venerdì. E’ questa la novità annunciata dal presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, in una diretta Facebook alla luce del nuovo dpcm che entrerà in vigore il prossimo 6 marzo.

In merito alla scuola, didattica in presenza o a distanza, Giani è stato chiaro: ” In zona arancione, come lo è oggi la Toscana, la decisione spetta al presidente della Regione, nelle province dove si contino oltre 250 contagi settimanli ogni 100mila abitanti e pure nei comuni dove si presentassero peggioramenti di contagi o circolazione di varianti del virus”.

“Ho deciso di costituire un comitato di consultazione – ha aggiunto –  che si riunirà ogni settimana il venerdì alle 17. Quello che decideremo si tradurrà in un’ordinanza che scatterà dal lunedì successivo”.

“Dobbiamo continuare a mantenere la massima attenzione e provvedimenti restrittivi della nostra mobilità – ha detto il governatore -, secondo lo schema confermato dal nuovo Dpcm delle zone gialle, arancioni, rosse. Ragionevolmente per i dati che stanno affluendo, compreso l’Rt, dovremmo rimanere in zona arancione”.

“Comunque siamo in una situazione in cui il quadro e’ di vigile preoccupazione- precisa- perche’ i contagi sono saliti
nelle ultime settimane, le terapie intensive si sono fatte più piene, i ricoveri sono aumentati, però sempre con casi che da una settimana a questa parte mantengono gli stessi valori e con un livello di occupazione dei posti letto negli ospedali che è ben gestibile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.