Quantcast

Andreuccetti: “Non ha senso limitare gli spostamenti notturni tardo primaverili”

Il sindaco di Borgo: "Il coprifuoco alle 22 è una limitazione incredibile per tutte le attività"

Il coprifuoco alle 22 fino al 31 luglio è una norma che non mi convince per nulla“. Anche il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, “boccia” la nuova misura del governo.

Puppa (Pd): “Coprifuoco alle 22? Non mi convince molto”

“È vero che i numeri dei contagi sono ancora alti – prosegue Andreuccetti -, che gli ospedali sono ancora saturi, ma a differenza di un anno fa abbiamo 16 milioni di persone vaccinate almeno con la prima dose ed entro il mese di maggio supereremo i 20 milioni. Se, quindi, un coprifuoco può avere un senso nell’imminenza delle riaperture (magari alle 23 e non alle 22), di senso non ne avrà più quando, tra fine maggio/ inizio giugno, ci saranno condizioni migliori sotto tutti i punti di vista. Se, come si dice, il virus circola pochissimo fuori, non ha alcun senso una normativa che limita gli spostamenti notturni tardo primaverili/estivi, che perlopiù si svolgono all’aria aperta.
Inoltre, il coprifuoco alle 22 è una limitazione incredibile per tutte le attività. Sapete cosa accadrà da diverse parti? Quando sarà possibile si cenerà prima al ristorante, poi ci si sposterà in gruppo a casa di Tizio o di Caio. Allora, dico, non è meglio far stare i gruppi ai ristoranti, all’aperto e distanziati fino a tarda sera? È meglio per la lotta al virus, per la socialità e per il lavoro dei locali”.

“Tutti abbiamo bisogno di sorrisi, di ritrovare un po’ di leggerezza, e sappiamo, perché non siamo scellerati, che comunque dovremo stare attenti – conclude il sindaco -. Meglio, quindi, stare attenti in luoghi pubblici e sicuri che avere la tentazione di stare insieme altrove. Confido che, come da più parti si dice, il coprifuoco venga tolto con l’avanzamento della stagione e il miglioramento delle condizioni generali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.