Quantcast

Anva Confesercenti rinnova i vertici: “Priorità il mercato di piazzale don Baroni”

Per gli operatori resta prioritario il ritorno in centro storico: "Ma bisogna agire per riqualificare la sede attuale"

Veronica Bucciarelli con il ruolo di presidente con delega per la Versilia e Massimiliano Logli con quello di vicepresidente con delega per l’area lucchese, sono i nuovi vertici del sindacato ambulanti Anva Confesercenti per la provincia di Lucca. La nomina nel corso dell’assemblea elettiva che si è svolta in parte in presenza ed in parte in remoto a causa delle restrizioni anticovid.

Nell’occasione l’assemblea ha provveduto anche alla nomina della nuova presidenza che vede Lara Martinelli con delega ai mercati del comune di Camaiore, Valeriana Amazzini con delega sui mercati di Forte dei Marmi, Sergio Benassi mercato di Altopascio, Emiliano Buchignani mercato Don Baroni a Lucca e Leonetto Pierotti con delega regionale per il settore fieristi.

Massimiliano Logli Anva Confesercenti

Presente all’assemblea elettiva anche il responsabile Anva Toscana Nord Claudio Del Sarto. “Gli ambulanti della provincia di Lucca – ha detto – sentivano l’esigenza di ricostruire un sindacato forte che seguisse sia la Versilia che l’area lucchese. In questi mesi sia Veronica Bucciarelli che Massimiliano Logli si sono impegnati in prima persona per una categoria, sia gli operatori dei mercati che quelli delle fiere, pesantemente colpita dalla restrizioni; con mercati chiusi in zona rossa e con i fieristi fermi da oltre un anno. E’ stata Anva ad impegnarsi da sola – conclude Del Sarto – per lo spostamento del mercato di Camaiore in via Oberdan, per la nuova graduatoria di quello del Lido, fino alle proposte concrete per la riqualificazione del mercato Don Baroni e per la ripartenza delle fiere con un dialogo serrato con Comuni e prefetto”.

“Per quanto riguarda l’area lucchese – spiega il vicepresidente Massimiliano Logli – una volta conclusa la partita del rinnovo delle concessioni fino al 2023 ci sarà da pensare senza indugi al futuro del mercato Don Baroni. Il ritorno in centro con la suggestiva ipotesi delle mura rimane la priorità degli ambulanti, ma bisogna anche pensare ad un piano di riqualificazione profonda nell’attuale sede nel caso sia impossibile il rientro in città. In questo caso siamo pronti con proposte e progetti. Per quanto riguarda le fiere, gli operatori chiedono di recuperare i giorni perduti a Natale ed a Pasqua per quanto riguarda piazza Napoleone – conclude Logli -. In tal senso abbiamo già protocollato una nostra richiesta per il prossimo appuntamento di settembre. Incontreremo infine l’assessore Bove per avere rassicurazioni sull’accesso in ztl per i mezzi degli operatori dei mercati con le stesse modalità degli anni scorsi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.