Quantcast

Carnevale di Viareggio, in Cittadella riapre l’Espace Gilbert foto

Informazioni e prenotazioni: 342.9207959, anche con messaggistica WhatsApp.

Da domani (12 maggio)  riapre al pubblico l’Espace Gilbert, nell’Hangar 16 della Cittadella del Carnevale di Viareggio. Lo spazio espositivo, dedicato all’arte della cartapesta, sarà visitabile dal mercoledì alla domenica dalle 15 alle ore 19. Il sabato è aperto sia la mattina dalle 9 alle 13, sia il pomeriggio dalle 15 alle 19.

L’Espace Gilbert è un’immersiva esperienza nella creatività degli artisti del Carnevale. Ad accogliere i visitatori è la gigantesca ballerina, alta 13 metri, che fu protagonista del carro Scusate se ci divertiamo, balla che ti passa de La Compagnia del Carnevale di Gilbert Lebigre, Corinne Roger ed Arnaldo Galli, che vinse il Carnevale del 2004.

Attorno ad essa elementi originali delle costruzioni allegoriche del recente passato sono allestite, dall’architetto Velia Gini Bartoli, per creare suggestivi percorsi tematici: dal mondo delle fiabe, della natura, all’arte. La favola di Alice nel Paese delle Meraviglie è raccontata dalla composizione scenografica realizzata con le figure della mascherata di Roberto De Leo e Vania Fornaciari del Carnevale 2020. La storia di Gulliver è sintetizzata nella maschera isolata di Matteo Raciti vincitrice nella scorsa edizione. Alcuni dei personaggi protagonisti del carro Home sweet home, firmato da Lebigre e Roger, primo classificato nell’edizione 2020, raccontano la favola del Mago di Oz. Pablo Picasso e Vincent Van Gogh, nelle opere di Libero Maggini e Lorenzo Paoli, simboleggiano un omaggio all’arte. Al secondo piano sono accolte due delle tigri protagoniste del carro vincitore in seconda categoria “A caccia di un lieto fine” di Luca Bertozzi, insieme ad una particolare interpretazione artistica del Guernica di Picasso, realizzata con le strutture in ferro e giunco usate da Edoardo Ceragioli per la sua mascherata del Carnevale 2011. La speciale sala con la ricostruzione dei luoghi del Carnevale testimonia, invece, le fasi della storia della manifestazione: dalle sfilate in via Regia, al legame con la cantieristica della darsena, fino alle prime sfilate sui Viali a Mare e agli spazi in cui si realizzavano i carri un tempo, sotto le logge del mercato, i baracconi di via Cairoli e gli hangar di via Marco Polo.

Informazioni e prenotazioni: 342.9207959, anche con messaggistica WhatsApp.

Il sabato e la domenica è obbligatoria la prenotazione con almeno un giorno di anticipo, negli altri giorni è consigliata. Gli ingressi sono contingentati e scaglionati ogni 30 minuti.

Il biglietto di ingresso costa 3 euro. Il biglietto ridotto di 2 euro è riservato ai soci Touring Club Italiano e a chi possiede la Carta dello Studente Universitario della Toscana. Ingresso gratuito ai bambini fino ad 11 anni di età. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura

Tre laboratori della cartapesta per bambini, in presenza, sono in programma il 14, 21 e 28 maggio dalle 15,30. Le attività sono riservate a bambini dai 4 ai 12 anni, accompagnati da un adulto. Il costo è di 4 euro a partecipante (gratuito per gli accompagnatori). La prenotazione dei posti limitati è obbligatoria, al numero 342.9207959.

Sono iniziati i lavori per il nuovo allestimento del Museo del Carnevale, al primo piano degli spazi espositivi in Cittadella. Dopo la realizzazione del piano terra, del bookshop e della caffetteria e dopo il completamento dell’Archivio Storico, ospitato al secondo piano, adesso il progetto culturale di rinnovamento e valorizzazione degli spazi museali si concentra sul primo piano dedicato alla storia della manifestazione. Il Museo del Carnevale ha ottenuto il riconoscimento della qualifica di rilevanza regionale. L’attribuzione è della Regione Toscana

A Palazzo delle Muse, nelle sale della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani è possibile visitare due percorsi espositivi dedicati al Carnevale di Viareggio. Al piano terra è aperta la mostra permanente della Collezione Carnevalotto un allestimento voluto dall’Amministrazione comunale di Viareggio e dalla Fondazione Carnevale ed inaugurato lo scorso anno. Nato nel 1987 da un’idea di Giuliana Saudino e Franco Bendinelli (Studio Saudino) e istituito dalla Fondazione Carnevale il Premio Carnevalotto riunisce ventotto opere dei più grandi artisti dell’arte contemporanea, ispirate al Carnevale e a Viareggio. Al primo piano, all’interno delle sale della Gamc, è ospitata DANTEVALE, una mostra nella mostra. Il percorso espositivo, curato da Paolo Riani è la narrazione di Dante e della Divina Commedia nella satira dei Maestri del Carnevale. In mostra 17 bozzetti originali delle opere allegoriche dedicate al Sommo Poeta.

L’Espace Gilbert si inserisce nella riapertura dei palazzi della Cultura di Viareggio, che, dal 5 maggio, sono tornati ad accogliere visitatori alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Lorenzo Viani”, a Villa Paolina, al Museo Preistorico e Archeologico e dell’Uomo Alberto Carlo Blanc (al piano terra della Villa), al Museo degli strumenti musicali Giovanni Ciuffreda (al primo piano), al giardino di Villa Borbone, al Parco della Musica di Torre del Lago in un percorso tra opere d’arte e natura e al Museo della Marineria.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.