Quantcast

Giorgio Del Ghingaro: “All’hub del Terminetto oltre 1000 vaccini al giorno”

Il sindaco di Viareggio: "Ad oggi sono state 70mila le dosi somministrate"

“All’hub vaccinale del Terminetto a Viareggio, si fanno più di mille vaccini al giorno. Un grande impegno di tutto il personale asl, che ringrazio davvero”.

A dirlo è il sindaco Giorgio Del Ghingaro.

“Il comune  – spiega – ha messo a disposizione l’immobile della ex circoscrizione per permettere all’azienda sanitaria di avere un luogo idoneo facilmente raggiungibile, dove poter organizzare i 14 ambulatori. Come sappiamo e come fortunatamente vediamo dai dati, le vaccinazioni permettono di contenere la pandemia e di farci stare più tranquilli”.

“Per questo – aggiunge –  dobbiamo accelerare e immunizzare più persone possibile, nel minor tempo possibile. Abbiamo aspettato per mesi che arrivasse la quantità sufficiente dei vaccini, abbiamo polemizzato su quale marca fosse più efficace, ci siamo persi nel caos di Astra Zeneca, Moderna, Johnson e Pfizer, mentre al Terminetto si continuava a vaccinare. Ad oggi sono state 70mila le dosi somministrate, 45mila le prime dosi e 25mila le seconde dosi. Abbiamo raggiunto il 91.7% di copertura per gli over 80 (90,5% la media aziendale).
Siamo al 75,7 % della copertura fascia 70-79 (72,9 % media aziendale). Numeri e percentuali importanti, che hanno contribuito a dimezzare i ricoveri e a quasi azzerare i contagi in Versilia”.

“Un lavoro complesso a livello organizzativo che merita rispetto e sostegno – conclude –  Ma c’è sempre chi vuol fare polemica. E allora cerchiamo di dare una mano invece di alzare polveroni inutili, cerchiamo di sostenere chi tenta di toglierci dal caos del Covid, lo chiedo per favore, cerchiamo di avere atteggiamenti corretti e responsabili, siamo in una emergenza straordinaria. Nessuno vuole nascondere le colpe rispetto alle disfunzioni manifestate dal livello statale a quello regionale, ma ora dobbiamo raggiungere la meta dell’immunità e non dobbiamo perderci in chiacchiere inutili, dobbiamo vaccinare. Quando avremo finito, ci dilungheremo ad individuare i responsabili dei problemi. Andiamo avanti per favore, senza polemiche inutili e ce la faremo. Credo che valga la pena anche aspettare mezz’ora, o fare un po’ di fila, per salvarci la vita, o evitare d’ammalarci, non credete?”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.