Quantcast

Lucca Chess Festival, successo per la seconda edizione foto

Sono stati 115 i partecipanti al Foro Boario: i vincitori nelle quattro categorie

Grande successo a Lucca per la seconda edizione del Lucca Chess Festival. Grazie all’organizzazione e all’impegno dei soci del Circolo Scacchistico Lucchese, il Foro Boario, già luogo d’eccellenza di ritrovo e comunità dei giovani della città, ha ospitato il torneo di scacchi che richiamato a Lucca ben 115 scacchisti provenienti da tutta Italia e da tre paesi europei. Gli appassionati di tutte le età si sono dati battaglia sulle sessantaquattro caselle, a conferma che gli scacchi sono una disciplina molto diffusa anche fra i giovani, il Lucca Chess Festival ha visto l’adesione di ben 33 giocatori juniores e di un agonista di 81 anni.

Quattro i tornei disputati: l’ Open A, riservato ai giocatori con punteggio Elo Fide superiori a 2001, l’Open B per i giocatori con punteggio Elo Fide da 1701 a 2001, l’Open C rivolto ai giocatori con punteggio Elo Fide compreso tra 1401 a 1701 e l’Open D per gli esordienti e coloro in possesso di Elo Fide fino a 1400.

La competizione ha avuto il sostegno del Comune di Lucca, nella persona dell’assessore allo sport e alla Cultura Stefano Ragghianti, e la partnership di un gruppo di sponsor, tra cui la Banca di Pisa e Fornacette, Ecoenergia Futura srl, Neos Car srl, Isola Spa, Martinelli Impianti srl, nonché la collaborazione del associazione Onda Espressiva e del Foro Giovani.

I vincitori sono stati: Open A Nicolò Di Girolamo (Italia); Open B Sven Goldschmidt (Belgio); Open C  Giuseppe Chiesa (Italia); Open D Giovanni Delle Rose (Italia).

“Un ringraziamento particolare va all’instancabile operato organizzativo del Cm lucchese Roberto Corso – commenta il direttivo del Circolo Scacchistico Lucchese – eletto recentemente tra l’altro nel Comitato regionale toscano, vera anima del torneo, che insieme a tutti gli altri soci, ha contribuito a creare un evento che in un clima agonistico, ma allo stesso tempo rilassato e sportivo, si è trasformato in una vera e propria festa degli scacchi, che da tutti è stata interpretata come dimostrazione pratica del forte desiderio di voler ripartire dopo la lunga interruzione pandemica.  Questo è peraltro il vero obiettivo che anima il Circolo Scacchistico Lucchese, che svolge attività sul territorio per gli adulti e per i ragazzi, sia con la normale vita di circolo, che grazie agli appuntamenti settimanali alla casermetta sopra Porta Santa Maria, riunisce gli appassionati, una sera a settimana, con i corsi tenuti nella Scuola Scacchistica Lucchese, diretta dal Maestro Fide Pierluigi Passerotti insieme all’istruttore nazionale Roberto Corso e agli altri istruttori Fsi,  per diffondere la conoscenza e la pratica degli scacchi, da millenni allo stesso tempo, gioco, arte e disciplina sportiva”.

Appuntamento per tutti gli appassionati ed i neofiti che desiderano imparare, la sera del mercoledì, al circolo. Per qualsiasi contatto e per conoscere le numerose iniziative sia on line sia in presenza, il circolo comunica sempre, in tempo reale, in modalità social attraverso la pagina Facebook Circolo Scacchistico Lucchese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.