Quantcast

Protezione civile, Alessandrini: “Amministrazione offende i volontari chiudendo il centro comunale”

Il candidato sindaco: "Il Comune staccherà anche il telefono alla Pubblica Assistenza di Azzano"

“La lista Creare futuro mi ha accusato di aver detto la verità: e cioè che la giunta ha smantellato il centro comunale di monitoraggio e protezione civile”: è la replica di Lorenzo Alessandrini, candidato sindaco alle prossime elezioni comunali del 3 e 4 ottobre per la lista civica Lorenzo Alessandrini Sindaco. “La gestione dell’alluvione del ’96 – ricordano dalla lista – da parte dell’allora sindaco Alessandrini era stata presa ad esempio dalla protezione civile nazionale ne aveva fatto un modello, copiandolo e replicandolo in molti altri comuni. Esperienza che successivamente Alessandrini ha portato direttamente alla protezione civile nazionale al fianco d Guido Bertolaso”.

“Il centro comunale di protezione civile, che ho fondato nel 1996, era un centro che è stato oggetto di infinite imitazioni nei comuni italiani, ed era stato creato appositamente per far incontrare i volontari di Seravezza e consentire loro di svolgere insieme attività di formazione, di addestramento, di monitoraggio e di decisione sugli interventi. – spiega Alessandrini – Ora quel centro è stato chiuso e questi signori mi accusano di offendere i volontari se lo ricordo. È proprio il contrario. A offendere i volontari è stata l’amministrazione chiudendo il centro e delegando l’ufficio tecnico. Quel centro era la sede dei volontari, e come le altre sedi delle associazioni di Seravezza, è stato chiuso. Tanto per capire come sono trattati i volontari di protezione civile da questa amministrazione basti pensare che in questi giorni la Pubblica Assistenza di Azzano ha ricevuto notizia che il comune le staccherà il telefono. Allora, chi è che se la prende coi volontari di protezione civile?”.

Nel frattempo proseguono senza sosta gli incontri su tutto il territorio per parlare con i residenti e con le imprese. Alessandrini sarà lunedì (27 settembre) alle 17,30 al Circolo della Cervia per incontrare i residenti della località Frasso e successivamente alla sede elettorale di Querceta in via Aurelia 1197 per incontrare l’associazione Cb Focacci e Muttley’s Group Versilia, martedì sarà invece nei locali del Ranocchiaio, alla piazzetta dell’asilo Munari di Querceta per incontrare i residenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.