Quantcast

Trasporto merci ecologico, premiati gli operatori “verdi” foto video

In Comune riconoscimenti alle imprese che hanno puntato sul sostenibile. E c'è anche una attività artigianale

Un riconoscimento per tre operatori di logistica urbana e ad un artigiano lucchese, per il minor impatto ambientale nella logistica per gli accessi al centro urbano, all’interno del progetto Life Aspire.

premiazioni Life Aspire

Il progetto europeo Life Aspire intende contribuire alla diffusione di “visioni” e strumenti innovativi per la tutela dell’ambiente, sviluppato dal Comune di Lucca , con le società di ingegneria dei trasporti Memex di Livorno e Kiunsys di Pisa  miglioramento della sostenibilità dei processi di mobilità delle merci nelle aree del centro storico, con una conseguente riduzione delle emissioni inquinanti e miglioramento della qualità dell’aria.

Stamattina (5 ottobre) nella splendida sala degli specchi di Palazzo Oresetti, sono stati premiati, dall’assessore con delega alla mobilità Grabriele Bove e dal presidente di Lucense Enrico Fontana, gli operatori che nei primi 9 mesi del 2021 sono risultati i meno impattanti nei loro accessi all’interno delle mura di Lucca. I risultati hanno premiato: la Lucense trasporti, rappresentata da Vincenzo Filizola, Eco-city Transport Lucca, con Monica Motta, Logistica impresa, di Roma, presente con Massimo Maria Palombi e Christin Tucci. Premiata anche la prima classificata della categria degli artigiani, La Sfoglisa d’oro di sant’Anna, con il suo titolare Massimiliano Venturellli.

“Una città dove il trasporto delle merci è organizzato e razionale è una città dove tutti vivono meglio – esordisce l’assessore alla mobilità Gabriele Bove -. L’esperienza di Life Aspire, sostenuto grazie allo stanziamento di fondi europei, adesso deve diventare strutturale. Del resto il tema del trasporto merci ha dimostrato di essere molto importante anche durante il periodo di lockdown in cui gli operatori si sono dimostrati necessari per il rifornimento di beni essenziali. Nell’ambito di questo progetto abbiamo lanciato numerose sfide, come l’introduzione dell’Rfid per gli abbonamenti annuali per l’accesso alla ztl. Le nuove tessere consentono di monitorare gli accessi di una mole enorme di mezzi. Altra iniziativa riguarda i cargo bike, al momento riservate agli operatori, ma che abbiamo intenzione di allargare ad altre utenze”.

I cargo bike sono posizionati in tre aree del centro storico, piazza santa Maria, piazzale Verdi e  in via dei Bacchettoni. Attualmente il loro utilizzo è limitato ai commercianti e operatori del settore della logistica, ma ben presto, “all’incirca tra dieci giorni”, precisa l’assessore Bove, il loro utilizzo sarà allargato a tutti, diventato un vero e proprio servizio di sharing in cui i mezzi vengono affittati tramite un’app dal nome yuMove.

“La città di Lucca – aggiunge il direttore generale di Lucense Fontana -. Insieme ai partner europei del progetto, Zara e Stoccolma, ha avuto l’opportunità di sperimentare un nuovo modo di interpretare la logistica urbana, con approccio che fa leva sulla premialità per stimolare gli operatori verso modalità di trasporto più sostenibili e che potrà essere esportato in altri centri urbani di piccole e medie dimensioni. Si tratta di un lavoro di qualità che ha visto sempre la collaborazione concreta da parte degli operatori, che poi sono coloro che, operando sul campo, applicano i modelli teorici della realtà”.

Il riconoscimento è stato attribuito attraverso dei criteri: uno statico e l’altro dinamico. Il criterio statico riguarda il possesso di veicoli a basso impatto ambientale, i criteri dinamici tengono conto dell’ottimizzazione del trasporto, l’utilizzo di cargo bike e il numero degli accessi all’interno della ztl. “L’attualizzazione della logistica è un passo doveroso, come azienda che opera nel settore, oggi la domanda è esplosa a seguito dell’espansione avuta dall’e-commerce – spiegano i rappresentanti di Logistica imprese di Roma -. Occorre rispondere con tempistiche rapide ed è difficile farlo oggi con i vecchi sistemi logistici. Inoltre il trasporto di merci non è esclusiva dei negozi attualmente, ma si allargato anche ai privati cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.