Quantcast

Capannori, morto l’ex assessore Vincenzo Bigongiari

Per 6 anni era stato anche presidente di Aquapur. Menesini: "Un punto di riferimento"

E’ lutto nella politica capannorese per la scomparsa di Vincenzo Bigongiari, 84 anni, ex assessore comunale all’epoca dell’amministrazione Micheloni, negli anni 90, poi consigliere comunale e, da ultimo, presidente di Aquapur, incarico ricoperto fino al 2011.

Bigongiari che da qualche anno aveva lasciato l’impegno diretto nella politica è morto dopo aver combattuto con la dignità e la forza che avevano contraddistinto anche il suo impegno nella cosa pubblica contro un male che lo ha strappato all’affetto dei suoi cari. Di recente, le sue condizioni di salute si erano aggravate dopo aver contratto il coronavirus.

La notizia della sua scomparsa si è diffusa rapidamente a Capannori. Il primo ad esprimere il suo cordoglio è stato il sindaco Luca Menesini: “È con dolore e tristezza che apprendo della scomparsa di Vincenzo Bigongiari – scrive il primo cittadino -, un amico e una persona che per anni è stata un punto di riferimento per la politica locale. Vincenzo ha ricoperto ruoli come assessore, consigliere comunale e presidente di partecipate, ma il suo impegno a favore della comunità e del territorio è andato ben oltre ai compiti istituzionali”.

“Quando c’era bisogno di un punto di vista lucido su questioni importanti – racconta Menesini -, Vincenzo era sempre a disposizione e sempre capace di mettere al primo posto il bene comune e non le beghette della politica. Una persona che rispettava e credeva nelle istituzioni e che quindi non ha mai abbassato il livello del confronto, anzi. Mando un abbraccio forte alla famiglia e a tutte le persone che gli volevano bene, sia a titolo personale, sia a nome di tutta la comunità di Capannori. Grazie Vincenzo, di tutto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.