Centinaia di volontari ripuliscono 15 corsi d’acqua foto

Da Lucca alla Versilia partecipata l'iniziativa del Consorzio di bonifica

Quindici corsi d’acqua, ventidue associazioni di volontariato, due scuole partecipanti. Sono i numeri di questo Sabato dell’ambiente, l’evento organizzato ogni mese dal Consorzio di Bonifica Toscana Nord per raccogliere i rifiuti abbandonati lungo le sponde di fiumi, torrenti e canali. Un’iniziativa che coinvolge centinaia di volontari che con le loro associazioni hanno ‘adottato’ i corsi d’acqua, impegnandosi a monitorarli e a tenerli puliti.

“Ogni ultimo sabato del mese – spiega Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio – rinnoviamo questo fondamentale patto con il territorio, andando a recuperare migliaia di rifiuti sparsi lungo le sponde dei corsi d’acqua. Grazie a centinaia di volontari – sottolinea Ridolfi – diamo il nostro contributo a una Toscana libera dalla plastica e impediamo che bottiglie, sacchetti e altri rifiuti pericolosi finiscano in mare. Questo sabato per noi è speciale – continua il presidente – perché per la prima volta abbiamo coinvolto anche una scuola della Versilia. Si tratta di un fatto importante che riafferma il valore educativo dell’iniziativa”.

Questa mattina, armati di guanti, sacchi e pinze raccogli-rifiuti, centinaia di volontari si sono dati appuntamento in quindici luoghi simbolo della Lucchesia, della Lunigiana e della Versilia per ripulire le aree attorno ai corsi d’acqua. Una giornata per riappropriarsi del territorio, combattere le discariche abusive, recuperare quei rifiuti che altrimenti sarebbero finiti in mare. Il Sabato dell’Ambiente, realizzato in stretta collaborazione con i Comuni e le aziende di smaltimento dei rifiuti, oggi ha coinvolto ventidue associazioni di volontariato e due scuole (Liceo artistico, musicale e coreutico Passaglia di Lucca e Scuola media inferiore Elpidio Jenco di Viareggio) che fanno parte del progetto didattico del Consorzio. A Lucca l’iniziativa dell’Ente di Bonifica si è intrecciata anche con Liberi dai Rifiuti 2022, evento promosso dalla Sezione Soci Coop di Lucca in collaborazione con Legambiente.

All’iniziativa di Viareggio, la prima realizzata in Versilia con la partecipazione delle scuole, hanno preso parte le studentesse e gli studenti della 1ª C e 1ª D dell’istituto Elpidio Jenco, oltre ai volontari di CKV (Canoa Kayak Versilia) e Legambiente Versilia. Quest’ultima associazione da tempo ha adottato il Fosso di Scolo, il corso d’acqua che scorre all’interno della pineta di levante, garantendo – assieme ai tecnici del Consorzio – il mantenimento del livello di acqua necessario alla sopravvivenza delle specie anfibie che popolano il canale (tritone crestato, tritone punteggiato, rane verdi, rane rosse, rospo comune, rospo smeraldino). Le operazioni di smaltimento saranno condotte da Sea Ambiente, società ha fornito ai volontari il materiale per la raccolta, grazie alla collaborazione del Comune di Viareggio.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.