Menu
RSS

Fallito il colpo alle slot del bar “Da Palmiro”

polizia-volante-sportello-2Tentano l'assalto alle slot machine del bar “Da Palmiro” a Sant'Anna, ma l'arrivo della polizia li costringe alla fuga. E' successo alle 3,50 di notte quando alcune persone hanno segnalato al 113 un rumore sospetto provenire dal Bar Palmiro. La persona che ha avvisato la polizia, senza essere ovviamente vista, è rimasta a guardare in attesa dell’arrivo delle volanti. Quando in lontananza è spuntato il lampeggiante blu una voce da uomo con accento dell’est, che faceva da palo sulla strada, avrebbe urlato: “Capo, capo la polizia”. Subito da sotto la tenda parasole del bar è uscito un uomo che insieme al palo è salito a bordo di una utilitaria e si è dato alla fuga. Le ricerche dei poliziotti non hanno consentito di rintracciare i due malviventi ma le informazioni rese dal testimone hanno fornito utili elementi alle indagini. Dal sopralluogo al bar è emerso che era stato rotto il lucchetto del cancello di sicurezza alla porta di entrata del locale dove sono ubicate le slot machine, obiettivo dei malfattori. Ulteriore aiuto alle indagini potrebbe arrivare dalle immagini delle telecamere di sicurezza di cui è dotato il bar.

Leggi tutto...

Polizia sventa furto gomme alle auto della concessionaria

polizia macchina notteColpo sventato dalla polizia alla concessionaria della Volvo a Guamo. Verso la mezzanotte un automobilista ha segnalato al 113 dei movimenti strani all’interno della concessionaria di via di Sottomonte. La pattuglia della Squadra Volante ha subito raggiunto il posto verificando che effettivamente si stava effettuando un furto. In particolare i poliziotti hanno constatato che ignoti avevano asportato gli pneumatici dalle vetture in vendita, non ancora immatricolate, parcheggiate sul retro della concessionaria. Al momento dell’arrivo della polizia ben 8 gomme, complete di cerchioni, erano pronte per essere caricate su qualche mezzo e sparire. Nelle operazioni di smontaggio delle ruote alcune vetture sono state anche danneggiate perché sollevate in malo modo per accelerare i tempi. L’arrivo della polizia ha messo in fuga i malfattori e le successive ricerche non hanno permesso però di rintracciare i responsabili. Adesso sono al vaglio degli investigatori le riprese delle telecamere di videosorveglianza della concessionaria per riuscire a risalire ai responsabili del tentativo.

Leggi tutto...

Scontro auto-furgone in via Barsanti e Matteucci - Ft

8830791a338a49f9407a195b5bd779beIncidente spettacolare e con qualche conseguenza per la viabilità della zona intorno all'ora di pranzo in via Barsanti e Matteucci. Per cause ancora da stabilire un camioncino di una ditta di trasporti è entrato in collisione con un'auto, una Volvo di colore blu metallizzato. L'impatto, che non ha provocato feriti, ha portato la vettura alla perdita dell'intera parte anteriore della carrozzeria che è finita sul marciapiede a due passi dalla pista ciclabile. Per i rilievi qualche disagio si è verificato per il traffico nell'ora di punta e nell'orario di uscita delle scuole della zona. Ma non è stato necessario per nessuno il ricorso alle cure mediche.

Leggi tutto...

Viareggio, controlli a tappeto dei carabinieri: 6 contravvenzioni e 3 segnalazioni alla Prefettura

I carabinieri della Compagnia di Viareggio questa notte (25 settembre) hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio, anche con la collaborazione e il rinforzo di un'unità cinofila, finalizzato al contrasto della microcriminalità e alla prevenzione dei reati contro il patrimonio. Sulle strade principali e periferiche sono state impiegate 10 pattuglie per lo svolgimento di servizi in uniforme ed in abiti civili. Particolare attenzione è stata dedicata alle aree più sensibili della città, tra cui i quartieri Varignano, Darsena, Ex Campo d'Aviazione, località Torre del Lago, piazza D'Azeglio, piazza Dante, la Pineta di Ponente. Nel corso del servizio sono stati espletati numerosi posti di controllo finalizzati al controllo della circolazione stradale. In tale ambito sono state controllate oltre 60 persone e 25 autovetture. In tale contesto sono state elevate 6 contravvenzioni per violazione del codice della strada e segnalate alla Prefettura 3 persone trovate in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti. Infine, avvalendosi del supporto del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Lucca, i militari hanno sottoposto a controllo 3 esercizi commerciali, uno a Forte dei Marmi, uno a Viareggio e uno a Torre del Lago. Durante le ispezioni non sono state rilevate irregolarità.

Leggi tutto...

Ladro e vandalo in piazzale Verdi: in manette

carabinieri-notte2Ladro e vandalo in trasferta. Ma stavolta è andata male al 28enne Mohamed Kaella, già conosciuto alle forze dell'ordine e arrestato ieri in flagranza di reato dopo aver spaccato il finestrino di un'Audi A3 nuova di zecca in sosta in piazzale Verdi ed aver portato via un “bottino” fatto di un borsello, occhiali da sole di marca, un foulard, un coltellino multiuso di valore e altri oggetti.
E' andata male anche perché era in corso in tutta la piana di Lucca una maxioperazione coordinata di tutto il comando provinciale dei Carabinieri finalizzato al contrasto degli episodi di furti e danneggiamenti che si sono verificati negli ultimi tempi nei diversi centri della zona. E proprio il comandante della compagnia, il maggiore Giangabriele Affinito, ha ricevuto per primo la segnalazione del danneggiamento e del furto, quando la macchina che lo trasportava è stata fermata dal proprietario che ha raccontato l'accaduto. A quel punto è partita la caccia ai responsabili, che si è subito concentrata su tre giovani sospetti che erano stati avvistati nella zona. Uno di questi è stato fermato proprio fuori porta Sant'Anna ed aveva addosso tutta la refurtiva. Arrestato, ha passato la notte nella camera di sicurezza della caserma in attesa della direttissima di stamani. Peraltro il 28enne era anche già colpito dal provvedimento dell'obbligo di dimora a Viareggio violato, a quanto pare, per l'ennesima volta.
Per il resto l'intervento dell'arma nella piana, che si è concentrato su Lucca, Altopascio, Guamo e Lammari, fra le altre località, ha visto l'impegno di 28 militari della compagnia. On totale sono state novanta le persone identificate, di cui 20 già conosciuti dalle forze dell'ordine, cinque dei quali risultati sottoposti a qualche misura di sicurezza. Due di questi, un uomo e una donna, sono stati proposti per l'espulsione dal territorio nazionale. 48, invece, le auto controllate, una sequestrata per mancanza di assicurazione. Trovati poi oggetti risultati provento di furto per 300 euro e droga (un grammo di hashish e uno di eroina). Nessun esito, invece, dal controllo di due locali notturni della zona.
Oltre all'arresto di porta Sant'Anna l'operazione ha portato all'esecuzione di un'ordine di carcerazione ai danni di un 57enne di Altopascio, emesso dal tribunale di Firenze. L'uomo doveva scontare una pena residua di 7 mesi e 28 giorni per violazione di domicilio. L'uomo è stato arrestato ed è ai domiciliari.
Sempre ad Altopascio è stato controllato e denunciato un 25enne, già conosciuto ai militari come dedito ai furti di biciclette. E' stato trovato con indosso una chiave multiuso di quelle usate da personale delle ferrovie, potenzialmente utile ad aprire un gran numero di serrature e a spaccare vetri. Ne dovrà rispondere davanti all'autorità giudiziaria.

Leggi tutto...

Proposto per la sorveglianza speciale finisce nei guai

polizia estateUn giovane di 22 anni di Santa Maria a Colle, per il quale la polizia ha proposto la misura della sorveglianza speciale dopo che era stato arrestato per spaccio di stupefacenti e denunciato per uno scippo avvenuto in centro storico a Lucca, è finito nuovamente nei guai ieri pomeriggio (23 settembre) attorno alle 14 dopo che ieri mattina in tribunale era avvenuta la discussione sul provvedimento. Gli agenti della squadra mobile e delle volanti lo hanno controllato nella zona di Porta San Pietro: in tasca aveva un coltello ed è stato indagato per possesso ingiustificato di arma bianca. Era in compagnia di un giovane di 15 anni già denunciato per episodi di bullismo.

Leggi tutto...

Aggrediscono il vicino dopo una lite e finiscono nei guai

carabinierimitI rapporti di vicinato si erano incrinati da tempo e alla fine i litigi sono esplosi in due aggressioni avvenute tra il 19 e il 20 agosto scorsi ed il 5 e 6 settembre. I carabinieri hanno denunciato due uomini di 41 anni residenti a San Vito, con l'accusa di lesioni personali, minacce, ingiurie e danneggiamenti nei confronti di un loro coetaneo e vicino di casa. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Borgo Giannotti, i due indagati, dopo alcuni dissapori maturati per questioni di vicinato, si sono presentati a casa del vicino, hanno sfondato la porta e hanno cominciato a picchiarlo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter

suzuki720aprile