Menu
RSS

Gli sequestrano la patente alterata ma si rimette alla guda

Polizia-volante-notte630La polizia gli sequestra la patente di guida scaduta, che aveva grossolanamente alterato, modificando la data di scadenza (il documento non era più valido da un anno), ma poi si rimette alla guida di un'auto e viene subito beccato da un'altra pattuglia della squadra volanti della questura di Lucca. Il singolare episodio è accaduto ieri (15 giugno) nel quartiere di San Marco. Il primo controllo è scattato quando gli agenti a bordo di una volante hanno notato tre persone in strada, uno dei quali noto assuntore di sostanze stupefacenti. Quando la polizia ha svoltato per raggiungerli, i tre si sono dileguati tra i condomini. Uno di loro, però, lucchese di 35 anni, tossicodipendente, è stato bloccato e controllato. Gli agenti si sono subito accorti che stava cercando in modo alquanto maldestro di nascondere la sua patente di guida.

Leggi tutto...

Inganna disabile e gli ruba i soldi dalla carta ricaricabile

carabiniericontrollilucHa approfittato di un disabile di 27enne, riuscendo a convincerlo a consegnargli la sua carta ricaricabile Postepay, compreso il codice pin. E’ però finito nei guai un 25enne residente a Lucca, accusato dai carabinieri di Ponte a Moriano di circonvenzione d'incapace e appropriazione indebita. Per i militari, avrebbe prelevato 290 euro dalla carta, ottenuta con l'inganno dal malcapitato. Che sulle prime non si è reso conto dell'ammanco, ma che poi ha raccontato l'episodio ai familiari che hanno sporto denuncia.

Leggi tutto...

Titolare di autosalone accusato di truffa dal cliente

carabinierinegozioSi è presentato dopo qualche mese all'autosalone dove aveva acquistato per 3.800 euro un furgone Kangoo, per protestare perché si era reso conto, confrontandosi con il suo meccanico, che il chilometraggio del mezzo era stato “taroccato” al ribasso. Il rivenditore, che un concessionario nella Piana di Lucca, però, non l'ha presa bene. E, stando alla denuncia presentata dall'acquirente, un 66enne di Buggiano, lo ha prima offeso e poi schiaffeggiato. Così l'imprenditore 63enne, molto noto in tutta la Lucchesia, è stato denunciato per truffa, ingiurie e lesioni personali. Nei guai anche la moglie, legale rappresentante della ditta, denunciata per concorso nella truffa. 

Leggi tutto...

Acquistava macchinari e merce senza pagarli: arrestato

guardiafinanzalAcquistava merce e macchinari di vario genere e per diverse decine di migliaia di euro senza pagare i fornitori. E poi rivendeva il “bottino” così ottenuto incassandone il profitto a costi zero, guardandosi bene dal presentare le dichiarazioni dei redditi. E’ con queste accuse che Fabrizio Massoni, di Lucca, è stato accusato di truffa dalla guardia di finanza. Con un passato da taglialegna, restauratore di mobili vecchi, commerciante di abbigliamento e bigiotteria, recentemente l’uomo si era reso irreperibile, ma nonostante ciò le Fiamme Gialle della sezione di pgpresso la Procura della Repubblica di Lucca lo hanno individuato in un camping a Viareggio e catturato, in esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura della custodia cautelare in carcere per il reato di bancarotta, ancor più grave di quello di truffa.

Leggi tutto...

Acquista merce e non paga, arrestato per bancarotta

Guardia-di-Finanza1Acquistava merce e macchinari di vario genere e per diverse decine di migliaia di euro senza pagare i fornitori. Rivendeva il bottino così ottenuto incassandone il profitto a costi zero, guardandosi bene dal presentare le dichiarazioni dei redditi. Così un lucchese, Fabrizio Massoni, già conosciuto alle forze dell'ordine, per anni ha letteralmente truffato tanti imprenditori che ancora oggi aspettano di ricevere un risarcimento.

Leggi tutto...

Fiamme al cantiere per il nuovo terminal dei bus turistici

terminal palatucciFiamme, nella notte tra sabato e domenica scorsa, nel cantiere per la realizzazione del nuovo terminal per i bus turistici al parcheggio Palatucci, lungo la circonvallazione di Lucca. L'incendio, la cui origine è sospetta e ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri di San Concordio, ha distrutto un gabbiotto in legno utilizzato dagli operai della ditta incaricata dei lavori per conto del Comune come rimessa degli attrezzi. Il danno non è ancora stato quantificato con certezza, ma è stata presentata denuncia ai carabinieri. 

Leggi tutto...

Ordigno bellico trovato in un campo a Tassignano

784927-artificieriUn ordigno bellico, risalente alla seconda guerra mondiale, è stato rinvenuto in un appezzamento di terreno a Tassignano. Si tratta di una bomba con 100 chili di esplosivo, fortunatamente priva di spolette per l'innesco. La scoperta è stata fatta da alcuni abitanti della zona, mentre erano impegnati in lavori sul terreno. Sul posto si sono precipitati i carabinieri di Capannori, che si sono occupati della messa in sicurezza dell'ordigno. Sarà fatto brillare lunedì prossimo, probabilmente in una ex cava nel comune di Borgo a Mozzano. Per questo è stato richiesto l'intervento degli artificieri di Piacenza, che faranno esplodere l'innesco. E’ quanto è stato deciso stamani mattina nel corso della riunione del comitato provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza. L'ordigno sarà trasportato dagli artificieri da Capannori al luogo scelto per farlo brillare, nel corso della mattinata di lunedì.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter