Menu
RSS

Ruba in Comune: arrestato per la seconda volta in 3 giorni

carabinieri-arrestiEra già finito in manette martedì scorso per aver tentato un furto in una casa di Piazza al Serchio (Leggi), ma è stato di nuovo arrestato ieri pomeriggio (4 dicembre) per aver rubato 750 euro dall'ufficio anagrafe del Comune. Nuovi guai per Emilio Lebiati, 34enne di Pescia residente a Barcellona Pozzo di Gotto, che è stato ancora arrestato dai carabinieri. A dare l'allarme al 112 è stato l'impiegato che dopo essere rientrato in ufficio si è accorto dell'ammanco di denaro, che era stato momentaneamente riposto in un cassetto. Nel frattempo il proprietario del bar del paese ha chiamato i carabinieri per segnalare un tipo strano che non era del posto. I militari sono arrivati in pochi minuti e hanno riconosciuto lo stesso uomo arrestato il 2 dicembre scorso. 

Leggi tutto...

Tenta di truffare un Compro oro: denunciato

oro1Ha tentato di rifilare dei gioielli falsi al Compro oro del centro commerciale Carrefour, ma lo commessa lo ha smascherato e fatto denunciare dalla polizia. Nei guai è finito un uomo di 44 anni, già noto alle forze dell'ordine, e residente a Montecatini. E’ accusato di tentata truffa, ma anche di ricettazione, contraffazione e falsità materiale. L'uomo, vestito elegante, si è presentato al negozio Stroili Oro, che si trova all'interno della galleria commerciale del Carrefour alla Santissima Annunziata. Si è poi rivolto alla commessa per vendere alcuni monili. L'impiegata però si è accorta che gli oggetti che l'uomo voleva spacciare per oro erano fasulli e con la scusa di dover chiamare la titolare per lo scambio, si è invece rivolta al 113, chiedendo l'intervento di una pattuglia della squadra volante. 

Leggi tutto...

Trappole mortali, denunciato bracconiere di Bagni di Lucca

forestaleAveva disseminato di trappole un'area agricola per catturare gli animali che passavano nella zona. Strumenti, quelli utilizzati da un anziano cacciatore di Bagni di Lucca, ultraottantenne, proibiti e soprattutto micidiali per ogni tipo di animali, da quelli selaviti a quelli domestici. L'uomo è stato però scoperto dagli agenti del Corpo Forestale, che hanno prima individuato l'area dove le trappole erano innescate, quindi si sono appostati in attesa che qualcuno si presentasse. E così è successo, con una scena che ha superato ogni raccapriccio. L'anziano bracconiere, infatti, fucile in spalla, era solito finire gli animali già sofferenti con un colpo di fiucle. I forestali sono entrati in azione, hanno fermato l'uomo, disattivato i meccanismi, sottoposti a sequestro. Il fatto è stato anche segnalato alla questura per le valutazioni del possibile (e forse dovuto) ritiro della licenza di caccia all'uomo.

Leggi tutto...

Con 83 chili di rame nell'auto: denunciati per ricettazione

rameautoViaggiano nel Compitese con 83 chili di rame rubato nell'auto. Ma la loro fuga con l'oro rosso nel bagagliaio viene interrotta dai ilitari della stazione di Pieve di Compito, nell'ambito di un normale controllo sulle strade del territorio. I due soggetti nell'auto, infatti, appena hanno visto la pattuglia hanno fatto inversione di marcia e hanno tentato la fuga. Ma sono stati bloccati poco dopo. Ovviamente non sono stati in grado di giustificare la presenza di quella grande quantità di materiale nell'auto e per questo sono in corso accertamenti per capire la provenienza, per i carabinieri certamente provento di furto, del rame. i due, di origine rumena, sono stati entrambi denunciati per ricettazione, anche se l'imputazione, qualora venga rinvenuta la provenienza del materiale, potrebbe tramutarsi in furto aggravato.

Leggi tutto...

Domani i funerali del giovane ucciso a colpi di casco

manueleiacconiSaranno celebrati domani pomeriggio, alle 15, nella parrocchia di Piano di Mommio, nel Comune di Massarosa, i funerali di Manuele Iacconi, il 34enne deceduto domenica scorsa all'ospedale di Livorno in seguito alle gravi ferite e fratture riportate nell'aggressione avvenuta il 31 ottobre in Darsena a Viareggio. Per l'aggressione sono sono indagati due maggiorenni e due minorenni. La salma è giunta stamani all'obitorio dell'ospedale Versilia per desiderio dei familiari, che chiedono agli organi di informazione discrezione, specialmente a fotografi e operatori televisivi, durante il funerale. Per domani è stato proclamato il lutto cittadino a Viareggio e a Massarosa, paese dove viveva il 34enne, mentre il funerale avrà luogo nella parrocchia di Piano di Mommio, dove ha vissuto e abitano i familiari. Sabato pomeriggio la squadra di calcio del Piano di Mommio, che prende parte al campionato di Terza categoria, dove aveva militato Manuele, giocherà con il lutto al braccio e verrà osservato, prima della gara, un minuto di silenzio in suo ricordo.
Intanto il commissario prefettizio di Viareggio, Valerio Massimo Romeo, in segno di solidarietà e partecipazione ai familiari di Manuele Iacconi ha proclamato il lutto cittadino, disponendo l'esposizione delle bandiere a mezz'asta su tutti gli edifici pubblici e un minuto di silenzio in tutte le scuole di ogni ordine e grado del Comune. "I cittadini di Viareggio - scrive il commissario - uniti esprimono la loro convinta protesta contro ogni forma di violenza. Al sindaco del Comune di Massarosa il commissario prefettizio esprime la vicinanza del Comune di Viareggio".

Leggi tutto...

Truffa on line per lo smartphone di lusso, denunciato

carabinieri-durante-i-rilievi-con-la-gazzellaHa tentato la truffa su un noto sito di annunci e compravendite on line, ma è stato rintracciato e denunciato. E' finito così nei guai un 31enne di origine calabrese che aveva postato l'annuncio della vendita di uno smartphone di marca al prezzo stracciato di 500 euro. Un capannorese di 37 anni, allettato dal prezzo all'osso dell'oggetto, ha subito aderito all'offerta ed effettuato il pagamento con Postepay. Peccato che poi, nonostante i solleciti, il telefono non sia mai arrivato a destinazione. Di qui la denuncia al carabinieri di Capannori che, tramite l'inserzione, sono risaliti al responsabile, già noto peraltro per lo stesso tipo di reati, che ora dovrà risponderne davanti all'autorità giudiziaria.

Leggi tutto...

Ancora grave 40enne vittima di un incidente a Carraia

ambulanzacarabinieriE' grave una giovane donna di 40 anni, V.R., di origine rumena, rimasta coinvolta in un incidente stradale in sella al suo motorino, all'incrocio tra via di Tiglio e via Tazio Nuvolari a Carraia. Lo scontro, per cause che sono in fase di accertamento da parte dei carabinieri di Capannori, è avvenuto ieri attorno alle 18,40. Secondo una prima ricostruzione, forse anche a causa dell'asfalto reso viscido dalla pioggia la donna avrebbe perso il controllo dello scooter, finendo contro una Citroen Berlingo bianca, il cui conducente non è riuscito ad evitare l'impatto. A dare l'allarme è stato un altro automobilista che ha assistito allo scontro e ha chiamato il 118. La centrale operativa ha inviato sul posto l'ambulanza che si è occupata di prestare i soccorsi, prima del trasferimento al San Luca. In ospedale le condizioni della donna si sono aggravate, tanto che in serata è stato disposto il trasferimento a Cisanello.
La donna è stata operata all'addome all'ospedale pisano e resta in prognosi riservata anche se non è in pericolo di vita.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

karoq720giugno2019

-->