Menu
RSS

Trovati con 40 grammi di eroina nell'auto: arrestati

foto-25Quaranta grammi di eroina nascosta in un astuccio nel cruscotto dell'auto. Stupefacente che al dettaglio sarebbe potuto valere ben oltre i 2.500 euro e che è stato sequestrato dai carabinieri della stazione di Pieve di Compito nel corso di un'operazione antidroga nella località del Compitese che si è conclusa ieri mattina (29 maggio) con l'arresto di due persone. In manette sono finiti Luca Falai, 45 anni di Altopascio, già noto perché aveva in almeno due episodi aveva minacciato di buttarsi dal tetto della sua casa, chiedendo un lavoro al Comune, e Giuseppe Amico, 32 anni, residente a Brindisi. Entrambi erano a bordo di un'auto intercettata attorno alle 10,30 di ieri mattina nel compitese. Una pattuglia dei militari del radiomobile si è insospettita quando ha visto l'auto sfrecciare ad altissima velocità. Dopo un breve inseguimento, i due sono stati bloccati. I militari che da tempo tenevano d'occhio Falai a causa di numerose segnalazioni su un sospetto via vai nella sua abitazione di Altopascio si sono subito resi conto che Giuseppe Amico, che si trovava al posto del passeggero, stava nervosamente frugando nel cruscotto.

Leggi tutto...

Pestaggi politici e cori nazisti, nei guai in 14

di Roberto Salotti
carabinieriindaginiaggressioniPresi di mira e picchiati sono per il taglio di capelli, o per il modo di vestirsi. Costretti a evitare i locali frequentati da un branco di giovani, accusato di pestaggi tra la Valle del Serchio e la Garfagnana, alcuni dei quali di chiara matrice politica, stando ai carabinieri che dopo lunghe e difficili indagini hanno denunciato 14 persone, tra cui una ragazza residente della Piana. Tutti giovani tra i 18 e i 26 anni, gli altri, abitanti tra Ghivizzano, Diecimo, Borgo a Mozzano, Castelnuovo e Molazzana. Tutti a vario titolo accusati di lesioni aggravate dai futili motivi, lesioni gravi o gravissime. A cinque di loro, invece, i carabinieri della compagnia di Castelnuovo, guidati dal capitano Paolo Volontè, contestano anche l'apologia del fascismo e l'istigazione all'odio razziale. Nel corso di una delle otto aggressioni che gli inquirenti, coordinati dal sostituto procuratore Lucia Rugani, attribuiscono a vario titolo a tutto il resto del branco, giovani skinheads vicini agli ambienti della destra, hanno intonato cori inneggianti ad Hitler. Un gruppo di giovani teste rasate, che secondo i carabinieri, aveva imposto la propria supremazia su molti altri frequentatori di locali e feste paesane: 14 ragazzi indagati a piede libero con accuse gravi.

Leggi tutto...

Cgil: “Rapina al Penny Market, serve una guardia giurata”

pontetettorapina pennymarket 5Una guardia giurata per garantire una maggiore sicurezza, soprattutto all'orario di chiusura. E' quello che chiedono, attraverso la Filcams Cgil di Lucca, i lavoratori del Penny Market di Pontetetto, dopo che ieri sera (29 maggio) una commessa che ha tentato di bloccare un rapinatore è stata ferita con un colpo di fucile (Articolo e foto). “La Filcams Cgil di Lucca - sottolinea Umberto Marchi - vuole esprimere sincera e profonda solidarietà alla lavoratrice del Penny Market di Pontetetto che ieri ha cercato di fermare un rapinatore nel negozio dove lavora, nella speranza si possa rimettere quanto prima e possa tornare in famiglia all’affetto dei suoi cari. È un gesto inaudito - afferma Marchi neo segretario della Filcams -, nessuno si sarebbe atteso una reazione così spropositata del bandito, ma forse i momenti duri che stiamo passando, il crollo economico, il lavoro che manca, aprono a fatti sempre più allarmanti”.

Leggi tutto...

Bandito spara alla cassiera del Penny Market - Foto

di Roberto Salotti
rapinasparipontetettoIl terrore esplode all'improvviso. In fila alla cassa di un supermercato. Un rapinatore che si nasconde tra i clienti, fingendo di dover pagare la spesa e poi, quando è vicino alla cassa, spintona un anziano, che sta ricevendo il resto dalla commessa e arraffa qualche centinaio di euro dalla cassa aperta. Poi si allontana come una furia, indispettito perché la cassiera cerca di bloccarlo, chiudendo la cassetta e allontanando le sue mani dal denaro. Fugge, ma quando è all'ingresso si volta e, da sotto una giacca, nascosto in una borsa gialla a tracolla da cui spuntano i fogli di un giornale, estrae un fucile e spara contro la donna, ferendola al torace. 

Leggi tutto...

Furti di rame, "Action Day" delle forze dell'ordine per contrastare il fenomeno

Si è conclusa, con risultati positivi, l’azione di contrasto al fenomeno dei furti di rame, effettuata dalle forze dell’ordine sul territorio della provincia di Lucca nei giorni 21 e 22 maggio scorsi. L’operazione è stata pianificata nel corso di una riunione tenutasi in Prefettura insieme alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, al Corpo Forestale dello Stato, all’Agenzia delle Dogane e all’Enel.
In particolare, sono state svolte verifiche presso aziende, effettuati controlli presso commercianti di rottami, in insediamenti di campi nomadi e presso trasportatori di metallo. Nel corso dei servizi sono state identificate numerose persone e sottoposti a verifica vari mezzi di trasporto. L’iniziativa, dall’emblematica denominazione di “Action day”, promossa dall’Agenzia anticrimine dell’Unione Europea Europol, nell’ambito del più ampio progetto “Piattaforma europea multidisciplinare contro le minacce criminali – Gruppi mobili di criminalità organizzata” si è svolta contemporaneamente in tutte le province italiane e in diversi Stati europei. 

Leggi tutto...

Ladri di biciclette smascherati in centro storico

polizia estateLadri di biciclette scatenati in centro storico. Un copione che si ripete quotidianamente ma che ieri ha portato alla denuncia a piede  libero di due giovani per ricettazione. Il primo ladruncolo è stato smascherato grazie ad un signore che vive in un appartamento che si affaccia su piazza Napoleone. Attorno alle 15,30 di ieri ha telefonato al 113, dopo aver visto un giovane impossessarsi di una bicicletta lasciata vicino ad un albero da un'altra persona. Sul posto si sono precipitate le volanti, che però non sono riusciti sulle prime a trovare il ragazzo. Qualche ora dopo, invece, attorno alle 18, lo stesso signore che aveva assistito al furto ha riconosciuto la bici e ha telefonato alla polizia che stavolta è riuscita a bloccare chi si trovava in sella: si tratta di un ragazzo di 17 anni, che è stato denunciato al tribunale dei minori di Firenze con l'accusa di ricettazione. 

Leggi tutto...

Studente di 15 anni aggredito da due bulli in centro

di Roberto Salotti
carabinierirapinacasaPrima lo hanno provocato, con qualche apprezzamento sgradito in modo da provocare una qualunque reazione. Poi, quando hanno visto che lo studente di 15 anni non rispondeva agli insulti, si sono avvicinati e hanno iniziato a tirargli schiaffi. Subito dopo uno dei due gli ha suonato anche un pugno, continuando ad insultarlo. Solo con l'obiettivo, sostengono i carabinieri, di scatenare la rissa. E’ accaduto ieri pomeriggio (28 maggio), attorno alle 18, in pieno centro storico a Lucca. Due bulli si sono avvicinati ad un ragazzo che era in compagnia di alcuni coetanei in piazza Napoleone e hanno iniziato ad infastidirlo. Dalle parole sono in breve passati ai fatti, aggredendolo davanti agli occhi di altri ragazzini intimoriti da quella scena e che non hanno quasi avuto alcuna reazione, spaventati forse dalle ritorsioni.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter