Menu
RSS

Bricchettaggio, Arpat esclude rischi ma 'frena' l'impianto

panoramicabricchettaggioNessun rischio per la salute delle persone dopo l'incendio di ieri (13 gennaio) all'impianto di bricchettaggio, in località Zinepri a Gallicano (Articolo, foto e video). Ora però dovrà esserci una fase di riduzione dell'attività, come prescritto dall'Arpat, in accordo con il Comune di Gallicano, in attesa che venga ripristinato l'impianto di depurazione. E' questo l'esito del sopralluogo effettuato questa mattina (14 gennaio) sul luogo dell'incendio.  L'incendio ha riguardato lo scrubber che trattava, per l'abbattimento delle sostanze presenti, l'aria aspirata nel processo di bricchettaggio. Sulle cause non ci sono certezze ma l'ipotesi più accreditata da parte dei vigili del fuoco è che "all'interno dello scrubber - spiega l'Arpat - si sia creata una situazione di secco, per mancanza d'acqua e si sia innescato un incendio, per qualche surriscaldamento dei materiali: prima dell'incendio con fiamme all'esterno è stato visto fumo nero dal camino e deformazioni dello scrubber, da combustione interna".

Leggi tutto...

Scoppia incendio all'impianto di bricchettaggio - Video

  • Pubblicato in Cronaca

incendiobricchettaggiodueUn incendio provocato da un cortocircuito è scoppiato oggi pomeriggio (13 gennaio) all'esterno dell'impianto di bricchettaggio a Gallicano. A prendere fuoco un'area esterna dell'impianto di raffreddamento, realizzata recentemente per il filtraggio e il trattamento degli scarichi per combattere i cattivi odori, da sempre tallone d'achille del compattatore di rifiuti, nel mirino degli abitanti della zona. I vigili del fuoco di Castelnuovo sono accorsi sul posto con una squadra dopo aver ricevuto l'allarme, attorno alle 16,30. Fortunatamente il rogo è stato immediatamente circoscritto e i danni sarebbero limitati, anche se si è alzata una grossa colonna di fumo nero, visibile anche dai paesi limitrofi. Il rogo ha provocato il crollo di una delle due torri per la depurazione degli scarichi: fortunatamente nessuno è rimasto ferito, anche se è stata grande la paura. Anche tra le attività vicine che hanno udito un forte boato e poi hanno visto alzarsi la colonna di iumo nero. Sul posto si sono dirette anche le pattuglie della polizia municipale e i carabinieri, che si sono occupati anche di deviare la viabilità sulla fondovalle, per evitare disagi. Sul posto anche il sindaco di Gallicano, David Saisi, per verificare di persona la situazione. Anche se, fortunatamente, non sono andati in fiamme rifiuti speciali, sono scattate immediatamente le procedure di precauzione in casi come questo: il Comune, in via cautelativa, su Facebook ha consigliato ai cittadini di rimanere con le finestre chiuse in casa, per evitare di respirare i fumi, in attesa di capire meglio se possano esserci rischi per la salute. Nel frattempo è stato aperto anche il centro di protezione civile per coordinare l'attività di bonifica. In serata sono comunque stati esclusi problemi per la salute, anche se i Comuni interessati hanno emesso ordinanze vietando di mangiare frutta e verdura, raccolta in campi della zona, senza prima lavarla.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

skinskodascala720