Menu
RSS

Capannori e Porcari, revocato il divieto di abbruciamento

abbruciamentoCon l’arrivo della bella stagione nella Piana di Lucca è migliorata la qualità dell’aria, così i Comuni di Capannori e Porcari oggi (29 marzo) hanno revocato il divieto di abbruciamenti all’aperto che era in vigore dallo scorso 1 novembre. A deciderlo sono stati i sindaci Luca Menesini e Alberto Baccini, che hanno firmato le apposite ordinanze.

Leggi tutto...

Migliora qualità aria, revocata ordinanza abbruciamenti

abbruciamentoMigliora la qualità dell'aria nella Piana di Lucca e il sindaco dispone la revoca, con una settimana di anticipo, del divieto di accendere fuochi per l'abbruciamento degli sfalci del verde. I Comuni della Piana (Lucca, Capannori, Porcari, Altopascio e Montecarlo) hanno emanato al riguardo una specifica ordinanza relativa all’abbruciamento dei residui vegetali all’aperto. La pratica era stata vietata a partire dallo scorso 30 ottobre nell’ambito delle azioni previste nell’ambito del piano di azione Comunale che prevede sia azioni differenziate in ordine a interventi strutturali sia atti contingibili e urgenti.

Leggi tutto...

Residui vegetali, abbruciamento consentito fino al 30 giugno

abbruciamentoFino al 30 giugno è consentito l'abbruciamento di residui vegetali provenienti da tagli boschivi, interventi colturali, interventi fitosanitari, potatura e ripulitura, per il loro reimpiego nel ciclo colturale di provenienza. Lo ricorda Coldiretti Lucca in vista delle attività agronomiche di potature di olivi e viti ricordando le prescrizioni da adottare per evitare il rischio di incendi e sanzioni. "L’abbruciamento – spiega Coldiretti riprendendo il vademecum della Regione Toscana - deve essere effettuato entro i 250 metri dal luogo di produzione e in piccoli cumuli non superiori a 3 metri steri per ettaro al giorno. Lo stero è un'unità di misura di volume usata per il legno ed equivale a un metro cubo vuoto per pieno, vale a dire volume incluso i vuoti. Le attività di raggruppamento ed abbruciamento dei materiali vegetali in piccoli cumuli, nelle quantità giornaliere previste ed eseguite nel luogo di produzione, sono sottratte dalla disciplina sui rifiuti, poiché sono considerate normali pratiche agricole consentite per il reimpiego dei materiali come sostanze concimanti o ammendanti e non costituiscono attività di gestione di rifiuti".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

kartelagosto2019