Menu
RSS

Aggredito per lite su Whatsapp: un'altra condanna

  • Pubblicato in Cronaca

555Avevano organizzato una vera e propria spedizione punitiva perché uno di loro, dopo aver fatto alcuni apprezzamenti ad una ragazza su un gruppo Whatsapp ne era stato escluso. E’ stato condannato anche l’ultimo degli imputati maggiorenni responsabili per quell'episodio che era sfociato negli arresti con l'accusa di tentato omicidio di un ventitreenne rumeno ad Altopascio la sera del 7 febbraio del 2016. Si tratta di Giordano Bogdan, all’epoca 22 enne, residente ad Altopascio, che insieme a sei altri giovani tutti di origine albanese fece parte di una spedizione punitiva che per poco non costò la vita al ragazzo rumeno. Il giudice del tribunale di Lucca, che ha accolto pienamente la richiesta del pubblico ministero, Paola Rizzo, lo ha condannato a 4 anni e sei mesi di reclusione per concorso nel reato. 

Leggi tutto...

Giovane aggredito dopo una lite a Viareggio

  • Pubblicato in Cronaca

ambulanzanotte treUn giovane di 18 anni rimasto ferito a seguito di una aggressione avvenuta nella notte. Il ragazzo è stato sotto attorno alle 3,40 di stanotte in viale Europa in Darsena a Viareggio. Secondo quanto appreso finora sarebbe stato aggredito a seguito di una lite con altre persone.
Il giovane è stato condotto in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Versilia con il codice giallo. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il ragazzo sarebbe stato colpito con un pugno da un soggetto che poi si è allontanato.

Leggi tutto...

Coltellate al vicino, in cella l'aggressore

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieri controlli OK 572x381Ieri pomeriggio (4 aprile) i carabinieri della stazione di Pietrasanta hanno ottemperato all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dall’ufficio esecuzione penali del tribunale di Lucca nei confronti di Tiziano Gabrielli, 55 anni, di Pietrasanta. L’uomo era accusato di aver accoltellato nell’aprile 2013 più volte il vicino di casa dandosi poi alla fuga ma venendo rintracciato ed arrestato poco dopo dai carabinieri. Gabrielli era stato condannato in primo grado a sette anni di reclusione ma aveva fatto ricorso in appello ed in cassazione ma i giudici hanno poi confermato la condanna che è diventata esecutiva. Ieri pomeriggio quindi i carabinieri hanno rintracciato l’uomo e lo hanno condotto alla casa Circondariale di Lucca dove dovrà scontare la pena di 6 anni e 7 mesi di reclusione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

skinskodascala720