Menu
RSS

Apre il San Luca, modifiche alle linee extraurbane

busextraurbanoCon l'imminente apertura del nuovo ospedale S. Luca, la Provincia di Lucca, responsabile del trasporto pubblico locale extraurbano, ha realizzato alcune modifiche per rendere fruibile tale struttura anche mediante l'utilizzo del trasporto pubblico con corse extraurbane di linea da parte dei cittadini residenti nella Piana di Lucca. Ad integrazione del servizio esistente, urbano ed extraurbano e in relazione a utenti lavoratori e potenziali visitatori, sono state individuate nell'arco orario giornaliero alcune corse della linea 438 proveniente da Altopascio, della linea 420 proveniente da Pontedera e della 424 proveniente dal Compitese che, opportunamente deviate, sono in grado di garantire, a partire da lunedì (19 maggio), un servizio di collegamento diretto all'ospedale per tutta la zona est della Piana di Lucca. A  tal fine sono state istituite sulla parte antistante l’ingresso principale del nosocomio nuove fermate.

Leggi tutto...

Bus, sindacati: “La gara non c'è ancora, i tagli sì”

DSC02779“Con la scusa delle minori risorse le aziende toscane del trasporto pubblico locale, in vista della gara unica regionale per il trasporto su gomma, stanno portando avanti un pesante attacco al lavoro: per recuperare redditività tagliano stipendi e paventano licenziamenti piuttosto che recuperare efficienza e tagliare sprechi e ‘poltrone’ negli organi dirigenti”. Dura denuncia che arriva dal segretario generale aggiunto della Cisl toscana, Ciro Recce e dal segretario regionale Fit-Cisl Stefano Boni: “La Regione, impassibile - attacca -, non interviene a far rispettare gli impegni che pure sono stati sottoscritti”.

Leggi tutto...

Ancora disservizi sulla direttissima Lucca-Firenze: la protesta dei pendolari

Un altro disservizio segnalato dai pendolari della linea direttissima Lucca - Firenze. “Il 31 marzo alle 8 - si legge in una nota - almeno 20 persone attendevano ancora il bus delle 7.30 alla penultima fermata prima dell'ingresso in autostrada al Nelli. Chiamata la biglietteria, una gentile signora avvisava che non aveva notizie di ritardi. Alle 8,10 passava un bus che, essendo già al completo, avvisava di non poter accogliere passeggeri è che altro bus era in arrivo. A domanda diretta, l'autista risponde che è quello delle 7,30 e che l'autista precedente si è ammalato. Peccato che in prima persona abbiamo visto la macchina in piazzale Verdi alle 7,50 in procinto di partire regolarmente. Chiamata la biglietteria, la gentile signora di prima ha risposto che a causa di un guasto il bus delle 7,30 è partito alle 7,45. Intanto sono le 8,15 ed è semplicemente impossibile che il bus partito alle 7,45 (orario dato sicuramente a caso all'incolpevole signora) sia passato alle 8,10. Alle 8.20 passa un bus completamente vuoto (quindi non passato dalla stazione dove sicuramente il primo bus aveva fatto il pieno) che fa salire tutti. Naturalmente è gelido ma certamente non stiamo qui a sottilizzare. L'autista conferma che non doveva fare questa corsa ma a causa di un imprevisto il suo turno era stato modificato. Fin qui i fatti, con 19 testimoni ai quali si aggiungono quelli della fermata successiva (l'ultima prima dell'ingresso in autostrada). In ogni caso, il bus era praticamente pieno”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

720x1080cappa