Menu
RSS

Case Erp in via Paoli, entro l'autunno le risorse regionali

erp1L’assessore alla politiche abitative Antonio Sichi ha presentato questa mattina in commissione sociale la scheda definitiva del progetto che riguarda il recupero e la destinazione del complesso di via Brunero Paoli, dopo che il Comune di Lucca aveva preso parte a Firenze al tavolo per la selezione dei progetti relativi all’emergenza abitativa. Il progetto che riguarda la città, dopo aver passato la selezione, prosegue l’iter che porterà, entro la fine di maggio, all’assegnazione delle risorse. L’amministrazione procederà adesso con l’invio alla Regione della scheda tecnica definitiva del progetto e di tutta la documentazione richiesta. Entro la prima decade di maggio dovrebbe essere effettuato il decreto per l’approvazione dei progetti, e da lì seguirà l’assegnazione delle risorse. Una volta emesso il decreto di approvazione, il Comune procederà agli interventi preliminari sulla struttura previsti prima dell’avvio del cantiere vero e proprio. Ad Erp Lucca Srl sarà affidato il compito della gestione del cantiere, compreso l’arredamento degli appartamenti che, essendo di transito, necessitano di tutto l’occorrente per le persone che vi sosteranno, inquilini gestiti all’interno dell’ordinario bando di edilizia residenziale pubblica del 2013, nella cui specifica graduatoria – approvata a gennaio 2014 -  vi sono 622 domande.

Leggi tutto...

Terremoto, in Garfagnana ancora 150 fuori dalle case

copertinasismagiugnoSe li ricordano tutti, come fossero scolpiti per sempre nella mente e nel cuore, i calcinacci crollati dai tetti o dalle facciate delle case. Le loro case, che hanno, in molti casi, dovuto abbandonare. Costretti a lasciare le loro abitudini, spinti dalla violenza di un terremoto che per 149 persone non è concluso nel passato, ma è come continuasse nel presente. Eppure dalle 12,30 del 21 giugno 2013 (Articolo, foto e video) è trascorso ormai quasi un anno: per queste persone, in tutto 75 famiglie sparse nei comuni più colpiti della Garfagnana, il sisma di un'estate fa è ancora una “emergenza”. Le loro case sono inagibile e un'ordinanza vieta loro di farci ritorno. Ospitati da amici o parenti, hanno tutti dovuto cambiare la loro vita. Per queste persone l'ultima doccia fredda arriva dalla Corte dei Conti, che ha bloccato i 5 milioni di euro destinati ai contributi per i danni provocati proprio da quel sisma, inizialmente previsti nella legge di stabilità (Leggi). L'incertezza del passato, diventa così lo sgomento del presente.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter