Menu
RSS

Quel sottile limite fra informazione e pubblicità

21-02La quarta puntata del nostro viaggio nella deontologia professionale dei giornalisti, vista nell'ottica del diritto dei lettori ad essere informati correttamente, tocca un punto delicato. Che è quello dei limiti nel rapporto fra informazione e pubblicità. Una serie di norme dell'ordine dei giornalisti, infatti, hanno nel tempo chiarito come può essere garantita una corretta informazione al cittadino che ha il diritto di non vedersi “vendute” come notizie quelle che in realtà sono informazioni pubblicitarie a pagamento.
Occorre, insomma, una netta distanza fra chi fa informazione e chi invece raccoglie pubblicità per garantire al lettore che l'informazione, secondo quanto già detto sul diritto di cronaca, risponda ai principi di verità, utilità sociale e continenza nell'uso del linguaggio.

Leggi tutto...

Diritti dei minori: i limiti per i giornalisti

21-02Fra le carte deontologiche che sono state approvate negli ultimi anni ce n'è almeno una che ha trovato l'assenso e la condivisione di (quasi) tutti gli operatori dell'informazione, almeno di quelli consapevoli del proprio ruolo non assimilabile del tutto al diritto privato. E' la carta di Treviso, il documento firmato da Ordine dei giornalisti e Federazione Nazionale della Stampa per i diritti dei minori. Una carta, quella che affrontiamo nella terza puntata nel "viaggio" nella deontologia giornalistica, che nasce dalla necessità di tutelare i soggetti deboli. E che, come tutti gli strumenti di questo tipo indica linee guida e divieti per coloro che si approcciano alla professione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

kartelagosto2019