Menu
RSS

Market della droga nel bosco: otto in manette

  • Pubblicato in Cronaca

di Roberto Salotti
arrestidrogaccIl supermercato della droga era nel bosco. Nascosto fra gli alberi e i rovi, dietro al cimitero di Castiglioncello di Nozzano. I pusher, invece, erano controllati dalla stessa famiglia di tunisini, che per l'accusa spacciava a giovani e giovanissimi, ma anche ad insospettabili professionisti di mezza età, tra le province di Lucca, Pisa e Pistoia. Una catena di montaggio in cui, sostengono gli inquirenti, ciascuno aveva il suo ruolo: i minorenni (due sono finiti in manette) si occupavano dello spaccio al dettaglio - soprattutto di eroina -, ma erano anche coloro che fornivano, in caso di arresto, l'alibi agli spacciatori maggiorenni, prendendosi ogni responsabilità di fronte al giudice, potendo usufruire comunque dei benefici di legge previsti per i minorenni. Gli altri invece si occupavano del traffico, anche all'ingrosso, degli stupefacenti, facendo attenzione a cambiare spesso il nascondiglio per la droga, sempre conservando i luoghi selezionati e prescelti. Tutti sulle colline dell'Oltreserchio, tra Nozzano e Castiglioncello. Luoghi impervi, ma da cui si controllavano tutte le vie di accesso e che soprattutto consentivano una facile via di fuga e veloci collegamenti o spostamenti fra Lucca, Pisa e la Versilia.

Leggi tutto...

Incendio in via Bartoletti causato da una bravata: denunciati due minorenni

I carabinieri della Stazione di Viareggio hanno denunciato due ragazzi minorenni, di 15 anni, per il reato di incendio colposo.
Nella giornata di ieri i militari e i vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere un incendio divampato nei pressi della via Bartoletti, che aveva interessato un capannone usato come rimessaggio, andato completamente distrutto. I militari della stazione, guidati dal neocomandante luogotenente Raffaele Ferraro, si sono subito attivati per approfondire la causa dell’incendio. Tra i vari testimoni sentiti nell’immediatezza dei fatti, ve ne sono state due fondamentali, che avevano visto poco prima del divamparsi delle fiamme due ragazzi fuggire via dal luogo del fatto. I due ragazzi fuggiti sono stati, a seguito di accertamenti, identificati, e si è riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti, secondo cui i due quindicenni, per gioco, si erano appostati nelle vicinanze dando fuoco ad alcune masse di polline, ignari che le fiamme potessero propagarsi così velocemente, andando a distruggere il capannone e causando un danno così ingente. Una bravata insomma, che però è costata ai due una denuncia penale, per cui ora dovranno rispondere del reato di incendio colposo in concorso.

Leggi tutto...

Studente di 17 anni arrestato per cessione di droga

  • Pubblicato in Cronaca

edd8f405b05149574b67374e027139c1-1Marinavano la scuola per andarsi a sballare di primo mattino. Salivano su un treno, per ritrovarsi poi a Lucca e trascorrere la mattinata sulle Mura a fumare spinelli. Una comitiva di studenti 17enni, con un amico appena maggiorenne non è passata inosservata ai carabinieri di San Concordio, che dopo averli notati arrivare con un treno in stazione, hanno deciso di seguirli a distanza. Li avevano già visti arrivare in città, quando sarebbero dovuti essere a scuola. Sospettando che stessero nascondendo qualcosa di losco, li hanno pedinati, senza farsi notare, fino al baluardo San Colombano. Qui, i ragazzi hanno iniziato a farsi uno spinello, ma sono stati interrotti dai militari. Uno di loro, uno studente di 17 anni, residente a Pescia ma di fatto domiciliato ad Altopascio, è finito in manette. Nelle sue tasche i militari hanno trovato infatti altri 4 grammi di marijuana e, sorprendentemente, anche 500 euro in banconote da 20. E’ accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, anche se lui ha provato a difendersi spiegando che aveva offerto lo spinello agli amici.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

skinskodascala720pa