Menu
RSS

Guardalinee ferito dopo la partita di calcio amatoriale

aggressionemassamacinaiaMomenti di paura, nel pomeriggio di oggi (24 gennaio), al campo sportivo di Massa Macinaia, al termine dell'incontro di calcio amatoriale tra i locali e Los Macanudos di Coreglia Antelminelli, della categoria Dilettanti prima serie Aics. Il guardalinee del Massa Macinaia, Antonio Di Muro, è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale San Luca, dopo aver riportato un forte colpo alla testa in seguito ad una spinta che lo ha fatto cadere a terra. 

Leggi tutto...

Camigliano, folla alla marcia per Michael - Foto e video

C0128Una folla di bambini, i loro genitori, famiglie intere, un paese al completo. Unito nel lutto per la drammatica morte di Michael Petrini, travolto e ucciso da un'auto giovedì della scorsa settimana in via Stradone a Camigliano (Leggi). Ed è proprio qui che si sono dati appuntamento oggi alle 15,30 centinaia di persone, tutte a dire basta con il sangue sulle strade, basta vittime degli incidenti stradali. Una marcia piena di dolore alla quale hanno preso parte circa 100 persone, ma anche di rabbia quella che è partita puntuale dalla scuola media di Camigliano e che ha raggiunto la scuola elementare fino all'incrocio con via delle Ralle dove era avvenuto il terribile incidente. E anche oggi in tanti hanno lasciato fuori nel luogo dove ha perso la vita il piccolo Michael, una vita spezzata contro l'asfalto a soli 14 anni.

Leggi tutto...

Minacce e aggressioni, protestano le guardie mediche

ordinemediciluccaChiusi in casa o in auto per interminabili minuti. Derubati, con le proprie automobili danneggiate e il timore, in più di un episodio, di non uscirne vivi. Per questo i medici di continuità assistenziale, le ex guardie mediche, hanno chiesto un incontro al prefetto e stilato un elenco di tre proposte da sottoporre alla Asl. Alcuni giorni fa, una giovane dottoressa uscita per una visita domiciliare è stata inseguita da un uomo con l'auto ad Altopascio: è stata speronata e bloccata in auto, da dove è riuscita a dare l'allarme al 112 e al 118. Quando i medici si sono incontrati per rendere noto questo episodio, si sono accorti che non era per niente un caso isolato. A fine turno, una dottoressa della Versilia è tornata in auto: l'ha trovata con il bagagliaio sfondato e da dentro mancavano una valigetta e altre cose. A Pietrasanta, una dottoressa era in struttura quando ha sentito qualcuno provare le chiavi in ogni porta: ha aperto la finestra e si è buttata nel cortile interno, dal quale, però, non ci sono vie di fuga. A Campo di Marte, una guardia c'è, ma non è dalla parte dell'ingresso dei medici che, più volte, si sono sentiti insicuri: un medico a fine turno ha trovato l'auto danneggiata e aperta.

Leggi tutto...

Derubata in casa con la scusa dell'acqua contaminata

carabiniericontrolliAncora un raggiro ai danni di una donna di 80 anni. Con la scusa di verificare la potabilità dell'acqua un uomo sui 40 anni è riuscito a portare via all'anziana 200 euro in contante una catenina d'oro e due anelli. Questa volta il malvivente ha scelto con estrema attenzione la sua vittima e la posizione della casa, infatti ha colpito nella frazione di Aquilea sulle colline di Ponte a Moriano in una casa piuttosto isolata.

Leggi tutto...

Crac Consorzio Etruria, sei rinvii a giudizio

aulatribunaleSei persone sono state rinviate a giudizio dal gup di Firenze per il dissesto finanziario che ha portato il Consorzio di costruzioni Etruria al concordato preventivo il 29 giugno 2011. Si tratta di ex componenti del cda e degli ex presidenti Armando Vanni e Luigi Minischetti. Assolti due componenti del cda per i quali l'accusa aveva chiesto il rinvio a giudizio.
Le accuse sono, a vario titolo, bancarotta per distrazione e operazione imprudente, falso in bilancio e truffa.

Leggi tutto...

Lunedì a Lunata l'ultimo saluto a Mirko

bechelliSi svolgerà lunedì (26 gennaio) alle 14,30 alla sala del regno di Lunata, la casa dei testimoni di Geova, la cerimonia funebre per dare l'ultimo addio a Mirko Bechelli, il magazziniere di 22 anni, morto mercoledì sera (21 gennaio) in un incidente in moto contro un'auto sulla via Pesciatina (Leggi). Oggi pomeriggio all'obitorio del Campo di Marte di Lucca è stato eseguito dal medico legale Stefano Pierotti l'esame esterno della salma del ragazzo, su incarico del sostituto procuratore Sara Polino, che come atto dovuto, in casi come questo, ha iscritto nel registro degli indagati la casalinga di 52 anni di Segromigno che si trovava alla guida della Lanca Y con la quale è avvenuto il drammatico scontro con la moto Yamaha condotta da Mirko, che lavorava al calzaturificio Claudia di Segromigno in Monte. Secondo l'anatomopatologo la morte è stata provocata da un politrauma contusivo che ha provocato lesioni toraciche e addominali gravissime, che si sono rivelate fatali per il giovane.

Leggi tutto...

Strage di punti per la velocità. In un anno via 272 patenti

polstradadatiOltre undici mila verbali per 12.372 violazioni accertate. E' uno dei dati salienti del bilancio dell'attività della polizia stradale di Lucca nel corso del 2014, anno in cui sono state effettuate 3.940 pattuglie di vigilanza stradale di cui 2.525 in ambito autostradale e 1.415 sulla viabilità ordinaria. In tutto sono stati controllati 22.539 veicoli e 25.481 automobilisti. Tra le violazioni più frequenti quella della guida in stato di ebbrezza: sono stati in tutto 176 i conducenti pizzicati alla guida dopo aver bevuto. Di questi 153 sono stati denunciati per un tasso alcolemico superiore a 0,8 grammi al litro e altri 23 sanzionati amministrativamente perché avevano un tasso compreso tra 0,5 e 0,8 grammi al litro, tra cui 6 neopatentati.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter