Menu
RSS

Anziana 82enne salvata dal rogo della casa - Foto

 MG 0270Ha rischiato di bruciare assieme alla sua casa: paura nel pomeriggio per una 82enne che aveva acceso un fuoco nel campo tra Viareggio e Torre del Lago per bruciare un po' di erba secca dietro la sua abitazione. Il vento ha alimentato il fuoco rischiando di coinvolgere anche l'anziana. Un vicino, resosi conto di quanto stava per accadere, è riuscito a portarla in salvo. Le fiamme in poco tempo hanno avvolto la baracca di legno nel campi, che è andata distrutta insieme ad altri oggetti che c'erano dentro e ha lambito anche l'abitazione della donna. Sul posto vigili del fuoco di Lucca, carabinieri, polizia e polizia municipale.

Le foto dell'incendio di Giuseppe Cortopassi

Leggi tutto...

Tutti al nero i 14 lavoratori: maxi multa al calzaturificio

5fec3fb18f3fbc7edb14626732c7ee2aErano tutti al nero i 14 lavoratori trovati all'interno di un calzaturificio della Piana di Lucca, la cui attività è stata immediatamente sospesa dai carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro, intervenuti sul posto insieme ai militari di Ponte a Moriano, al Norm e al dipartimento ispettorato del lavoro. Un blitz scattato nell'ambito di controlli contro il crescente fenomeno del lavoro sommerso in Lucchesia, che ha portato alla luce un caso veramente preoccupante. Nessuno dei lavoratori, addetti alla manovia, era regolarmente iscritto a libro paga: si tratta soprattutto di giovani donne, tra i 25 e i 30 anni e di alcuni stranieri, al lavoro senza tutele e soprattutto a contatto con sostanze, come il mastice, pericolose per la salute. Nessuno, infatti, secondo quanto accertato dal controllo dei carabinieri, indossava le mascherine, necessarie per attività di lavorazione a contatto con questo tipo di materiale, che tra l'altro è altamente infiammabile.

Leggi tutto...

Blitz al campo rom, scoperte case mobili abusive - Foto

foto-14Tra bombole del gas fatiscenti e carcasse di motorini sono comparse due nuove case mobili all'interno del campo di via delle Tagliate, che però non risulterebbero autorizzate dall'amministrazione comunale di Lucca. La scoperta è stata fatta questa mattina (21 maggio) nel corso di un blitz della polizia e dei vigili urbani di Lucca al campo rom di via delle Tagliate. Il controllo, al quale hanno preso parte anche equipaggi in moto della questura di Lucca, aveva in effetti l'obiettivo di verificare il rispetto da parte degli abitanti della convenzione stipulata con il Comune di Lucca. Un tipo di verifica in particolare affidata agli agenti della polizia municipale, che sono arrivati con alcune pattuglie al campo rom, attorno alle 9 del mattino.

Leggi tutto...

Trovato cadavere a 25 anni nel sottopasso di San Concordio

di Roberto Salotti
cadaveresottopassoIl corpo ormai senza vita, quasi aggrappato alla ringhiera sopra il sottopasso di San Concordio, a pochi metri dalle Mura di Lucca. E’ quello di un ragazzo di 25 anni, stroncato all'alba di questa mattina (21 maggio) e trovato attorno alle 7,15 da alcuni passanti che hanno dato l'allarme. Una tragedia che si è consumata in circostanze ancora tutte da chiarire da parte dei carabinieri, in cui è stata spezzata la vita di Manuel Petri, che viveva insieme ai genitori, in una traversa di viale San Concordio, a qualche centinaio di metri dal luogo in cui è stato rinvenuto il suo cadavere.
Uno choc di primo mattino, per l'intero quartiere e per la città. A notare il cadavere, appoggiato alla ringhiera, nello spiazzo realizzato al di sopra del sottopassaggio, sono stati dei passanti, che si sono resi conto immediatamente del dramma. Hanno composto il numero della centrale operativa dei carabinieri e hanno chiesto un intervento: sul posto si è precipitata una pattuglia dei militari della stazione di San Concordio, insieme a quelli del radiomobile, cui sono affidate le indagini di questo drammatico caso. 

Leggi tutto...

Turista falciato mentre attraversa sui viali: è grave

ambulanza-del-118-durante-il-soccorso-2E’ stato investito mentre attraversava le strisce pedonali davanti agli occhi degli amici. Un giovane di 20 anni, residente in Belgio, è in gravi condizioni dopo un incidente che si è verificato oggi pomeriggio poco dopo le 18. L'urto è stato violento, visto che il ragazzo, in vacanza in città assieme alla famiglia, è stato sbalzato per alcuni metri oltre il punto dell'impatto. A prestare i primi soccorsi sono stati i suoi amici, mentre altri automobilisti di passaggio che hanno assistito alla scena hanno dato l'allarme al 118. La centrale operativa ha inviato sul posto un'ambulanza, che ha trasportato il turista al pronto soccorso dell'ospedale da San Luca. I medici si sono riservati la prognosi.

Leggi tutto...

Trovato con un Iphone rubato, studente nei guai

poliziavolanteE' finito nei guai dopo essere stato trovato con un cellulare rubato. La sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile ha denunciato per ricettazione un 21enne, studente universitario, residente in centro storico. Il giovane è stato trovato in possesso di un IPhone 5 rubato lo scorso mese di marzo ad una 17enne di S. Anna, mentre era all’oratorio del quartiere dove aveva lasciato incustodita la borsa nei pressi del campo di basket. Il giovane, incalzato dagli agenti, non ha saputo dare una spiegazione plausibile di come si trovasse in possesso dello smartphone, che era stato acquistato da poco acquistato e del valore di circa 700 euro: il telefonino è stato sequestrato e a breve, dopo il dissequestro della procura, sarà restituito alla legittima proprietaria.

Leggi tutto...

Aggrediscono gli agenti e li minacciano di morte

polizialuccalulDue amici-nemici un po’ troppo litigiosi si sono resi protagonisti ieri (19 maggio) di un singolare “show” all'ex Campo Balilla, con un doppio intervento delle volanti della polizia, chiamate dai passanti che hanno segnalato la zuffa tra le due persone, un 31enne e un 20enne, entrambi di origini marocchine e residenti in un dormitorio del centro storico. Sono stati denunciati per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di fornire le loro generalità dopo due episodi alquanto singolari, avvenuti nel tardo pomeriggio di ieri.
Nel corso del primo intervento, gli agenti - dopo una chiamata al 113 -, si sono precipitati all'ex campo Balilla, dove era stata segnalata una zuffa tra due giovani. Arrivati, ne hanno trovato solo uno che, senza essere rimasto ferito, ha spiegato che il suo aggressore si era dileguato verso il centro della città. La polizia ha iniziato le ricerche, ma dell'uomo non c'era nessuna traccia.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter