Menu
RSS

Violenze a donne e bambini, in 3 mesi quasi 100 casi

violenza donne3“Spezzare la catena della violenza e avere fiducia nelle istituzioni”. Sono le parole della dottoressa Piera Banti del pronto soccorso dell'ospedale di Lucca per definire gli obiettivi del protocollo del Codice Rosa, che si occupa di violenze nei confronti di donne, ma anche di minori e di anziani. Purtroppo i dati sull'attivazione di questa particolare procedura, sempre in collaborazione con le forze di polizia, parlano di un incremento degli episodi di violenza. Lo ha detto ancora la Banti, sottolineato che fino al marzo scorso sono stati in tutto 95 i casi di violenze di questo genere presi in carico al pronto soccorso. Di questi 81 hanno prefigurato il reato di maltrattamenti in famiglia, in un caso un abuso e uno stalking. Altri 12, invece, sono stati i casi di maltrattamenti sui minori.

Leggi tutto...

Picchia la moglie incinta e mette ko il cognato

di Roberto Salotti
violenzadonnearCon uno schiaffo l'ha fatta cadere. Poi ha infierito con calci e pugni. A terra c'è sua moglie che aspetta un bambino da lui: è al sesto mese di gravidanza, ma questo non le risparmia la violenza del convivente, davanti agli altri due figli piccoli, di appena due e quattro anni, che assistono alla scena. E’ la sorella, appena diciottenne, a correre in aiuto alla giovane madre di 28 anni: ancora stesa a terra chiede pietà e grida. Con lei accorre anche il cognato, un uomo di 35 anni che cerca di fermare la furia di Michele Stepic, 26 anni, alle spalle una sfilza di pregiudizi di polizia. Ma il suo tentativo di difendere la parente inerme, gli ritorce contro la violenza del suo compagno che si avventa contro di lui e lo colpisce con un violentissimo pugno. Il cognato della giovane madre cade a terra sanguinante, e la mandibola spezzata. Quaranta giorni per la frattura esposta e scomposta della mandibola la prognosi dei medici del pronto soccorso dove sarà condotto poco dopo in ambulanza. Ricoverato, dovrà essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per ricostruire la mandibola.

Leggi tutto...

Furti e truffe con l'oro falso: la polizia sgomina gang

tarocchiDal furto di una collana alla scoperta di una serie di truffe ai danni di anziani o residenti della periferia lucchese e di furti di collane d'oro o di altri metalli preziosi. Il tutto è nato da un evento occorso nel primo pomeriggio di sabato scorso, in zona San Filippo, quando una anziana signora è rimasta vittima di un furto con destrezza della collana. Erano appena le 14 quando la malcapitata si è resa conto di essere stata derubata della collana. Si è rivolta al 113 riferendo che poco prima, mentre era occupata a fare dei lavori in giardino, era stata avvicinata da una donna, scesa da una vettura scura con targa straniera, che con modi gentili le aveva chiesto informazioni per raggiungere l’ospedale. In segno di gratitudine per le indicazioni ricevute, la donna le aveva dato in dono una collanina in metallo giallo dopodiché l’aveva abbracciata prima di risalire e ripartire a bordo della vettura, su cui ad attenderla vi erano due uomini ed una donna.

Leggi tutto...

Paura a Coreglia, scoppia incendio nel cuore del paese

pompierinottecoregliaPaura questa sera (13 aprile) nel centro storico di Coreglia per l'incendio di una capanna nel cuore del paese. Le fiamme partite forse da un cortocircuito hanno completamente distrutto la rimessa adibita a magazzino. A dare l'allarme poco dopo le 20 sono stati gli abitanti della zona quando ormai le fiamme erano già alte. I vigili del fuoco sono giunti da Lucca con quattro mezzi ma le operazioni di spegnimento sono state particolarmente difficili perché l'incendio si è sviluppato in una capanna tra le case in una angusta strada del centro del paese, in via del Forte.

Leggi tutto...

Cade da cavallo, bambina di 10 anni ricoverata al Meyer

elisoccorsopegasoUna bambina di appena 10 anni è stata ricoverata oggi pomeriggio (13 aprile) dopo essere caduta da cavallo in un maneggio a Varliano, piccolo paese del comune di Giuncugnano, in Garfagnana. La piccola è rimasta coinvolta in un incidente per fortuna senza gravi conseguenze mentre si trovava in compagnia della famiglia per una domenica pomeriggio all’aria aperta. La bambina, che era salita su un cavallo, è caduta a terra forse perché si è spaventata dopo un movimento inaspettato dell'animale.

Leggi tutto...

Studenti e bidelle contro Giannini. E Renzi è nel “mirino”

c50d0763c6220003d964b7c211e1c382Si apre all'insegna delle contestazioni la seconda giornata del Festival del Volontariato 2014 a Lucca. Nel giorno degli interventi del ministro dell'istruzione Stefania Giannini, impegnata in un dibattito su sport e scuola al Real Collegio, e di quello, previsto nel pomeriggio, della presidente della Camera, Laura Boldrini, gli studenti e i precari si raccolgono in un presidio di protesta in piazza San Michele. Arrivano alla spicciolata nel cuore del centro storico, presidiato da polizia e carabinieri. Per protestare contro la mancanza di garanzie per la scuola pubblica e per un posto di lavoro. Domani, sempre in piazza San Michele, sarà la volta delle contestazioni al ministro Poletti (alle 13) e, soprattutto, al premier Matteo Renzi (alle 15) che dovrebbe essere in città nel pomeriggio. In piazza questa mattina anche una rappresentanza delle lavoratrici degli appalti storici, con striscioni rivolti al ministro Giannini: “Non ti scordare le promesse che ci hai fatto”.

Leggi tutto...

Travolge una famiglia e scappa. All'ospedale tre bambini

ambulanza-del-118-durante-il-soccorso-2Falciati da un'auto pirata mentre camminano sulla via Puccini a Porcari. Una bambina di appena 9 anni, altri due bimbi e una donna sono finiti in ospedale dopo un brutto incidente avvenuto attorno alle 19 di sera. La donna che li ha investiti con una Peugeot 207 si è costituita poco dopo, forse sopraffatta dal rimorso. E’ tornata sul luogo dell'incidente, accompagnata dal figlio. Trentasette anni, di origini rumene, residente ad Altopascio, in stato di choc, ha spiegato ai sanitari e agli agenti della polizia municipale di Porcari di non essersi resa conto di quello che era avvenuto, ma di essersi convinta soltanto in seguito a tornare indietro. E’ stata denunciata per omissione di soccorso ed ha evitato l'arresto soltanto perché si è presentata da sola, ammettendo le sue responsabilità.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter