Esplode una cisterna, grave un operaio

Più informazioni su

Un operaio di 47 anni di una ditta di Livorno che stava effettuando una manutenzione ad una cisterna ad un distributore di carburanti all’uscita dell’autostrada A12 a Forte dei Marmi è rimasto gravemente ustionato per il 90 per cento del corpo a causa delle fiamme che si sono sviluppate dalla cisterna che è esplosa.

Subito soccorso dai colleghi di lavoro le sue condizioni sono apparse subito molto gravi, tanto che sul posto è intervenuto l’elisoccorso Pegaso del 118 che ha trasportato l’uomo al centro ustionati dell’ospedale di Cisanello. Per gli accertamenti del caso sono intervenuti i carabinieri, personale dell’Usl e dell’ispettorato del lavoro, oltre che i vigili del fuoco per mettere in sicurezza tutta l’area dove è avvenuta l’esplosione. Sono in corso gli accertamenti sull’origine dell’esplosione. Al momento dell’intervento la cisterna avrebbe dovuto essere completamente vuota, ma tra le possibili cause dell’accaduto anche la presenza di combustibile ancora sul fondo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.