Furto lampo al bar La Perla: via 5 videopoker – Foto foto

Tre minuti e mezzo. Forse qualcosa meno. Tanto è durato il blitz che questa notte, intorno alle 3,30 è tornato a colpire la pasticceria La Perla di Massa Pisana. Un vero e proprio commando, di sei uomini, tutti incappucciati, ha compiuto il furto in un tempo rapidissimo. Arrivati con il furgone davanti al locale sono usciti, hanno forzato la porta di ingresso, incuranti dell’allarme e del fatto che i proprietari hanno l’abitazione proprio sopra il locale, e si sono diretti nella saletta del videopoker, attigua al bancone del bar. Poi, forse aiutati da dei carrelli, invece di forzare sul posto gli apparecchi ne hanno direttamente portati via cinque sui sei presenti in sala. Poi, prima di lasciare il luogo del colpo, hanno arraffato quello che hanno potuto: la cassetta del registratore di cassa, con pochi spiccioli, qualche sigaretta in esposizione e qualche gratta e vinci. Ma il bottino grosso è senza dubbio stato quello dei videopoker.

Inutile, dopo che è scattato l’allarme, l’intervento del titolare e del fratello, che stavano dormendo al piano superiore. Si sono affacciati, hanno immediatamente allertato la polizia ma il furgone in pochi istanti era già partito. Il fratello del titolare è riuscito anche a scattare qualche foto che, però, così come le telecamere di sorveglianza, potrebbe servire a poco visto che i malviventi, ben organizzati e in grado di operare a colpo sicuro, erano incappucciati.
Sul posto per prima è arrivata la vigilanza della Securitas, quindi la volante della Polizia che ha compiuto il sopralluogo del furto, registrato le testimonianze e cercato di rinvenire tracce che potessero ricondurre agli autori del colpo. Che, però, hanno utilizzato un mezzo rubato, targato Livorno, proprio ieri a Santa Maria del Giudice, abbandonato poi in un campo poco distante. I videopoker sono stati forzati e lasciati dentro il furgone. All’interno un bottino consistente anche se non quantificabile con precisione.
Non è la prima volta, peraltro, che la pasticceria gestita da Marco Lencioni viene fatta oggetto di un furto consistente. E’ già successo, infatti, nella notte dell’11 maggio scorso quando ignoti, scoperti da una delle pasticcere del locale, sono riusciti a portare via “solo” gratta e vinci e sigarette (Leggi l’articolo).

 

Enrico Pace

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.