Quantcast

Trovato con hashish e cocaina, denunciato operaio

Nel corso dell’intera giornata di ieri sono proseguiti i controlli dei carabinieri su tutto il territorio del Comune di Camaiore, rinforzata con le squadre della compagnia di intervento operativo provenienti dal 6° Battaglione carabinieri di Firenze.
Durante due controlli nel parcheggio di un noto supermercato dove di recente si sono verificati numerosi furti alle auto in sosta sono state controllate due persone già conosciute dalle forze dell’ordine.

In un primo caso è stato bloccato un 40enne, residente a Roma, che già nel 2014 era stato allontanato dai Comuni di Viareggio, Camaiore e Massarosa con apposito provvedimento che impedisce allo stesso di fare rientro negli stessi Comuni. L’uomo è stato quindi condotto in caserma e, terminate le operazioni necessarie, è stato accompagnato fuori dal territorio.
Successivamente, sempre all’interno dello stesso parcheggio, è stato sottoposto a controllo un 50enne, residente nella Provincia di Cosenza, che, già conosciuto per reati contro il patrimonio, non ha fornito una verosimile motivazione che giustificasse la sua presenza in zona. E’ stato così stato proposto immediatamente per l’emissione del foglio di via obbligatorio che obbliga lo stesso ad allontanarsi dai Comuni di Viareggio, Camaiore e Massarosa e a non farvi ritorno per tre anni. Il provvedimento emesso dal questore di Lucca su richiesta dei carabinieri è stato quindi subito notificato all’interessato che è stato allontanato dal territorio.
Inoltre nella nottata i carabinieri della stazione di Camaiore hanno denunciato un 32enne operaio, residente a Camaiore, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare i carabinieri della compagnia di intervento operativo durante l’attività di perlustrazione del territorio hanno notano alcuni soggetti che approfittando del buio si muovevano con fare sospetto nelle vicinanze di alcune abitazioni. I militari hanno proceduto al controllo degli individui che mostravano sin da subito un evidente nervosismo. Sul posto intervenivano anche i carabinieri di Camaiore che riconoscevano uno dei fermati in quanto già sospettato di essere dedito all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stata quindi eseguita un’attenta perquisizione a seguito della quale lo stesso veniva infatti trovato in possesso di tre dosi di hashish del peso di 2,6 grammi, tre dosi di cocaina per un totale di 2 grammi, tre trita erba e 540 euro ritenuti provento dello spaccio.
Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro mentre il giovane è stato denunciato.
Complessivamente, solo nella giornata di ieri, sono state controllate ed identificate 97 persone, di cui 33 già note alle forze dell’ordine, 42 cittadini stranieri, 46 autovetture e 2 locali pubblici in piazza Dante a Viareggio. I rinforzati servizi di controllo del territorio proseguiranno anche durante le prossime settimane sul territorio del comune di Camaiore e in tutti i comuni della Versilia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.