Furto in una pizzeria, nei guai 29enne

Nella borsa con una serie di oggetti rubati. Per questo un 29enne di origine rumena è stato sottoposto a fermo dai carabinieri di Torre del Lago, impegnati nei controlli sul territorio per la prevenzione dei reati, con l’accusa di ricettazione. I militari si sono attivati dopo la denuncia di furto da parte del titolare di una pizzeria della frazione Pucciniana. In viale Puccini veniva fermato l’uomo mentre trasportava una sacca di grandi dimensioni dove all’interno c’erano due levigatrici, una mola, un profilatore, seghe e seghetti e una torcia. Sulle prime l’uomo afferava di aver trovato il materiale nelle vicinanze di un ponte, ma poi si è scoperto che era proprio il materiale asportato all’interno della pizzeria tanto che il titolare ha riconosciuto gli oggetti e ne è potuto rientrare il possesso. Per il 29enne, invece, dopo le incombenze di rito, il trasporto al carcere di Lucca in attesa dell’udienza di convalida del fermo.

Durante i controlli del weekend sono state identificate 189 persone, di cui 68 di nazionalità straniera e 42 già conosciute dalle forze dell’ordine, e controllate 105 vetture. Nella zona della pineta di ponente di Viareggio sette soggetti sono stati trovati in possesso di hashish e cocaina destinate all’uso personale e verranno tutti segnalati alla prefettura di Lucca per le pratiche previste dalla legge. A tre di essi è stata anche ritirata la patente di guida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.