Quantcast

Minaccia vigilantes per rubare al Carrefour: preso

Tenta di rubare alcolici al Carrefour, aperto anche in orario notturno, ma, scoperto, dà in escandescenze e tenta di fuggire minacciando i vigilantes e il vicedirettore con il collo di una bottiglia.
E’ successo ieri sera intorno alle 22,30 al supermercato della periferia cittadina. L’uomo, un 44enne di origine marocchina già noto alle forze dell’ordine, si era nascosto alcune bottiglie di vino e dei cavatappi sotto la giacca per non pagare.

Nella manovra, però, è stato notato dai vigilantes, che hanno atteso all’uscita delle casse e lo hanno fermato, assieme al vicedirettore del supermercato. Dopo averlo smascherato lo hanno invitato a restituire il maltolto e ad andarsene. Ma, per tutta risposta, l’uomo, ubriaco, ha tentato di fuggire e, nel parcheggio, per garantirsi la fuga, ha spaccato una bottiglia minacciando con i vetri i dipendenti del negozio prima di tentare una improbabile fuga nel parcheggio sotterraneo. Praticamente l’uomo si è così messo in trappola da solo perché il vicedirettore ha deciso di chiudere con il cancello il parcheggio in attesa dell’arrivo dei carabinieri, che nel frattempo erano stati allertati. Sul posto i militari della stazione di Nozzano che non hanno dovuto fare altro che prelevare l’uomo, D.K. le sue iniziali, per condurlo in caserma. Nonostante l’esiguo importo del furto, circa 10 euro di merce, la sua reazione gli è costata, sentito il magistrato di turno, Enrico Corucci, l’arresto. Ora è detenuto nelle camere di sicurezza di Cortile degli Svizzeri, in attesa della direttissima che si terrà domani mattina al tribunale di Lucca.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.