Ladra scatenata dopo il raid minaccia poliziotta

Una giovane donna di Massa si è resa protagonista ieri di un raid di tentati furti a Querceta e poi ha insultato e minacciato gli agenti intervenuti a bloccarla. La ragazza, che risulta avere già numerosi precedenti penali, dapprima si è presentata in un negozio di abbigliamento di Querceta dove ha cercato di rubare un capo di vestiario, ma scoperta dalla proprietaria, ha creato scompiglio gettando per terra vestiti e merce, scappando via. Non contenta, la giovane si è diretta verso la stazione ferroviaria ed è stata segnalata mentre cercava di aprire delle auto in sosta.

La volante della polizia, chiamata da alcuni passanti, ha individuato la ragazza e, al momento del controllo, questa si è lasciata andare ad insulti e minacce, soprattutto nei confronti di una agente donna. Condotta in Commissariato, la ragazza è stata trovata in possesso di numerosi oggetti che sono risultati essere stati presi da auto in sosta, forzate. Al termine degli accertamenti la giovane è stata denunciata per il tentato furto nel negozio, per furto aggravato su auto in sosta e per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.