Perseguita e minaccia la ex, nei guai un 50enne

“Io vedo tutto e so tutto, stai ben attenta a quello che fai. Ti perseguiterò tutta la vita, non ti lascerò mai in pace. L’unica cosa che devi fare è tornare con me”. Parole pronunciate dall’ex marito che hanno fatto raggelare una donna, perseguitata per mesi dall’uomo che non accettava la loro separazione. Al termine di una serie di molestie, la polizia di Viareggio ha notificato al 50enne pistoiese il divieto di avvicinamento e di comunicazione con la donna, disposto dal gip del tribunale di Lucca dopo le indagini condotte dagli uomini del commissariato secondo cui l’ex moglie veniva anche seguita dal 50enne, molestata per telefono o di persona, anche davanti agli occhi del figlio di appena 10 anni.

Addirittura, secondo l’accusa, anche un parente della vittima è stato oggetto delle minacce dello stalker, che lo riteneva responsabile di aver aiutato e sostenuto la donna durante la separazione.
L’uomo, per la polizia, ha anche violato gli obblighi di assistenza familiare, non provvedendo al versamento della somma mensile per il mantenimento del figlio, come stabilito in udienza.
Pertanto, il gip del Tribunale di Lucca ha ritenuto che i comportamenti dell’ex coniuge, documentati dagli esperti del codice rosa del commissariato di polizia di Viareggio, integrassero i gravi indizi della commissione dei reati di atti persecutori, violazione degli obblighi di assistenza familiare e violenza privata, ponendoli alla base della motivazione del divieto di avvicinamento. L’uomo è anche stato ammonito che, in caso di inottemperanza, sarà sottoposto alla custodia cautelare in carcere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.