Operaio ustionato, Uiltec: “Chiarezza su cause”

“La nostra completa solidarietà e vicinanza agli operai travolti del cantiere Gesam travolti da un ritorno di fiamma mentre erano al lavoro lunedì mattina. Speriamo che guariscano bene e in fretta ma, soprattutto, che venga fatta luce sulla vicenda”. A dirlo è Massimo Graziani, segretario territoriale della Uiltec, che interviene così sulla vicenda che si è verificata ieri pomeriggio (17 luglio) a San Concordio, sul cantiere Gesam tra via Urbiciani e Consani, dove due operai sono rimasti ustionati.

“Oggi – spiega Graziani – la vicenda di questi due operai ci ha colpito con forza. Gesam è certamente una importante realtà locale a cui guardiamo con attenzione. Per questo auspichiamo che la società incontri al più presto le Rsu dei sindacati per approfondire le cause dell’incidente affinché non si verifichino più episodi di questo tipo. La salute e la sicurezza dei lavoratori sul posto di lavoro è e sarà sempre un elemento imprescindibile per la Uiltec”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.