Muore a 40 anni l’anima del Lucca Cosplay contest

Il mondo dei cosplayer è in lutto e non soltanto a Lucca. E’ scomparso nella notte a soli 40 anni Fabio Nocci, originario di Pontedera e residente a Peccioli, co fondatore e vera anima del Lucca Cosplay Contest, un appuntamento divenuto ormai tradizione di Lucca Comics and Games. La notizia della sua improvvisa e inattesa si è subito diffusa tra gli amici, conoscenti e nel mondo del cosplay che hanno riempito i social di messaggi di cordoglio per la tragica scomparsa.

Anche Lucca Comics and Games ha espresso parole di cordoglio per la scomparsa di Fabio, che in pochi anni era riuscito a rendere sempre più internazionale la gara al più bel costume durante la manifestazione del fumetto e dei Games di Lucca. Nocci, infatti, era anche una figura importante per gli eventi dell’area Palco e per ogni ‘live’ durante la manifestazione.
Fabio aveva iniziato a collaborare con Lucca Comics oltre vent’anni fa, insieme all’associazione Flash Gordon di cui ha fatto parte ed aveva contribuito a creare il concorso dedicato ai Cosplay, importando fra i primi in Italia la moda dall’estremo oriente dei ragazzi che realizzano i costumi e impersonano gli eroi preferiti, che arricchiscono la manifestazione di una parte vivace e colorita, tanto gradita anche ai lucchesi.
Dal 2000 poi era diventato un componente importante dello staff eventi e insieme a Gianluca Del Carlo responsabile area Palco e Music, partecipatava attivamente alla realizzazione degli spettacoli “live” del festival.
“Fabio ci ha lasciato improvvisamente la scorsa notte – commentano il presidente Lucca Crea Francesco Caredio insieme a Gianluca Del Carlo – il festival perde con lui un collaboratore di prim’ordine, che in questi anni ha partecipato attivamente alla realizzazione e al successo della manifestazione e ha contrbuito alla sua crescita in termini qualitativi e quantitativi. Lucca Crea e tutti i collaboratori di Lucca Comics & Games sono vicini alla compagna Vanessa e alla famiglia di Fabio a cui va tutto il nostro affetto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.