Quantcast

Ubriaco al bar aggredisce carabinieri: in manette

La scorsa notte, i carabinieri della stazione di Camaiore hanno arrestato un 26enne di origine marocchina, Zitouni Jarmouni, già noto alle forze di polizia ed in Italia senza fissa dimora, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

I militari, nella serata di ieri, hanno ricevuto una chiamata che segnalava lo straniero all’interno di un bar che, in stato di ubriachezza, stava creando problemi agli avventori, manifestando segni di aggressività. I carabinieri hanno immediatamente raggiunto il bar segnalato e, non appena sono entrati all’interno, l’uomo, per sottrarsi al controllo, si è scagliato contro di loro, minacciandoli con un pezzo di vetro di un posacenere rotto e colpendoli con calci e pugni, provocando ad uno di loro delle lievi lesioni. Non con poche difficoltà, i militari sono riusciti a bloccare l’ira dello straniero che è stato poi portato in caserma e dichiarato in stato di arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali,
Al termine è stato trattenuto in caserma presso le camere di sicurezza fino all’udienza di questa mattina al tribunale di Lucca, nel corso della quale è stato convalidato l’arresto e il 26enne è stato rimesso in libertà dopo aver patteggiato una pena di otto mesi.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.